Archive for the 'Media' Category

🎶Sean sean, sean sean..🎶

6 luglio 2020

🎶Sean sean, sean sean🎶 tema di Giù la testa, quando la modulazione vocale si fa nota e strumento, magia geniale di Ennio Morricone poeta della musica, italiano. Ci ha lasciato oggi, mi aspetto dalla Rai il giusto ricordo stasera in prima serata.

Beautiful compie 30 anni: tutti i numeri

4 giugno 2020
4 giugno 1990 il primo episodio di The Bold and the Beautiful su Rai 2: 30 anni di Beautiful in numeri.
– 8300 puntate
– 4160 ore di girato
– 1700 set allestiti
– 374.000 pagine di copione
– 100 matrimoni celebrati
– 22 bambini nati e
– 22 personaggi passati a miglior vita, di cui
– 3 resuscitati
– 3 in “visita” dall’aldilà
– In onda negli Usa dal 23 marzo 1987
– Su Canale 5 da aprile 1994, alle 13.40 tutti i giorni, dal lunedì al sabato
– Ascolti: una media di 2.846.000 telespettatori con il 15,1% di share

Il video che riassume 23 anni di Beautiful in 6 minuti rimane nonostante gli anni passati, una genialata.

Ctrl+C, Ctrl+V

12 maggio 2020

13 anni e mezzo di blog, 3564 post di cui 1707 su WP e gli stessi che facevano in grande, loro, le mie idee fin dai tempi di Splinder, senza mai citazione, persistono.
-Non c’era nulla di nobile, caro Lord, in tutto questo- scrivevo anni fa ma il nobile si è ritirato nel suo palazzo e la storia continua.
Scusa Lord.

28/11/06 primo post su Splinder.
Trasloco.
22/11/11 primo post su WordPress.

Papa Francesco diretta quotidiana alle 7 su Rai1

10 maggio 2020
Papa Francesco traina Uno Mattina, 25% di share con mediamente 1.400.000 telespettatori per la diretta della Santa Messa, celebrata da Papa Bergoglio, nella Cappella di casa Santa Marta, alle 7: appuntamento che si rinnova quotidianamente dal 25 marzo, su Rai 1.
Ascolti in share che si vedono solo per programmi in prime time sulla rete ammiraglia o il Tg1 delle 20.

Rai1 Santa Messa Domenica delle Palme 7.328.000 spettatori

7 aprile 2020
7.328.000 per la Santa Messa della Domenica delle Palme su Rai1 con il 39.95 di share.

8.600.000 spettatori per la benedizione Urbi et Orbi

30 marzo 2020

8.600.000 telespettatori per la benedizione di Papa Francesco su Rai 1, con il 32,7% di share venerdì. La potenza della fede per chi crede o la potenza dell’attualità che un domani sarà storia.

Ora Sala, sarà Gallera

25 marzo 2020
Giuseppe Sala domenica sera da Fazio ha spiegato le sue scelte sul rilancio del video con tanto di maglietta indossata #milanononsiferma dicendo: ” Tutti lo rilanciavano, l’ ho rilanciato anche io: giusto o sbagliato, probabilmente sbagliato”.
Probabilmente?
Probabilmente, anzi certamente, il prossimo sindaco di Milano sarà Gallera: tempo al tempo.
Il testo integrale di Giuseppe Sala:
” Molti hanno fatto riferimento a quel video che girava in rete e a quell’hashtag “Milano non si ferma”. Era il 27 di febbraio era un video che impazzava in rete; tutti lo rilanciavano, l’ho rilanciato anche io. Giusto o sbagliato, probabilmente sbagliato. È chiaro come abbiamo sentito da Burioni, da Zangrillo, nessuno aveva capito ancora la virulenza del virus, e d’altro canto in quel momento quello era lo spirito. ”
Nessuno aveva capito?
Burioni era stato chiarissimo nei giorni che precedevano #milanononsiferma, le scuole, le multinazionali chiuse erano un segnale forte e chiaro.. per quasi tutti.
Mi aspetto che un sindaco abbia una visione sul lungo periodo leggendo l’attualità che lo circonda, mi aspetto che un sindaco abbia non solo amici imprenditori con visione da imprenditori.. ma chessò, uno straccio di amico medico, basta il medico di famiglia, e uno con conoscenze statistiche che possa suggerigli qualcosa di meglio che un hastag pro danè o una birretta.
Burioni, nominato da Sala per giustificarsi senza scusarsi (ma perchè nominare qualcuno se non ne conosci il suo pensiero..) aveva fatto una analisi chiara, pochi giorni prima del #milanononsiferma.
Così Burioni il 23 febbraio 2020 all’agenzia Adnkronos ore 11.
” Leggete i numeri uno dei nostri cardini è stato il tentare di informare nella maniera più corretta i nostri lettori. Mai allarmismi, ma neanche si possono trattare i cittadini come bambini di 5 anni: in questo momento in Italia sono segnalati 132 casi confermati e 26 di questi sono in rianimazione (circa il 20%). Sono numeri che non hanno niente a che vedere con l’influenza (i casi gravi finora registrati sono circa lo 0,003% del totale). Questo ci impone di non omettere nessuno sforzo per tentare di contenere il contagio.
“Credo – dice il virologo all’Adnkronos Salute commentando il decreto adottato ieri dal Consiglio dei ministri per affrontare l’emergenza coronavirus – che il governo abbia fatto molto bene a prendere delle decisioni anche dolorose, ma importanti. Questo non è il momento delle polemiche, e anche le speculazioni politiche sarebbero odiose se fatte sulla pelle della gente. Ora occorre prendere coscienza del problema e affrontarlo e lo ribadisco: non è il momento delle polemiche”
… continua sul sito Adnkronos nella sezione Salute del 23 febbraio 2020.

TV2000 4 milioni per il rosario

22 marzo 2020

4 milioni di telespettatori su Tv2000 il 19 marzo, per il rosario in diretta con videomessaggio del Pontefice. Stamattina la messa domenicale di Rete4 è stata promossa su Canale5.

Porta a Porta spiega coronavirus

6 marzo 2020

Porta a Porta speciale coronavirus con medici specialisti e tutti i conduttori che contano in Rai. Ieri sera discorso alla nazione del Presidente Mattarella, domenica messa in diretta per gli abitanti della regione Lombardia ad opera del tg regionale. Servirà a far capire a tutti gli italiani il perchè delle regole-restrizioni?

Top Gear James May guida per Briatore

5 marzo 2020

In onda su Spike la replica di Top Gear con ospite Briatore, lo sguardo atterrito e le imprecazioni mentre al suo fianco guida James May una Clio Renault RS, sul circuito di Montecarlo, valgono tutta la puntata datata 2011. Per non parlare delle battute esilaranti di Ecclestone con pilota Jeremy Clarkson di una 500 C Abarth. Per la cronaca, nella gara a tempo partecipa anche Richard Hammond su una DS3 Racing Citroen, con vicino di sedile Chris Horner.

La puntata dello storico programma televisivo della BBC, in onda su Spike canale del digitale terrestre è condita dal solito spirito ironico e cazzaro dei tre conduttori, con quel humor provocatorio che li caratterizza, complici in tutte le avventure automobilistiche abilmente montate.

Costanzo se ne frega, non sta in casa, e beato lui usa litri di Amuchina che avrà comprato durante le sue uscite. Rema contro, pessimo pubblico esempio.

4 marzo 2020

Maurizio Costanzo così sul Coronavirus: Me ne frego, io esco comunque anche se ho superato quell’età, faccio la mia vita di sempre. Se mi chiudessi a casa sarebbe peggio, ne uscirei rimbambito. Ognuno faccia come crede, io sto attento: a chi frequento, non vado in posti affollati, utilizzo litri di Amuchina ma non posso stare a casa a guardare la tv”. Il suo intervenuto oggi a Un Giorno da Pecora.

Lo Stato Italiano e la Regione Lombardia spenderrano una marea di soldi, soldi che si potevano usare diversamente, per sensibilizzare, convincere, milioni di italiani ( giá perchè a differenza dei cinesi gli italiani non seguono le regole suggerite, se le accomodano..) che è più conveniente attendersi alle misure restrittive oggi che aggiungo io piangere domani. Altro che la campagna di Mirabella prima ed Amadeus dopo. I faciloni che se ne fregano saranno i possibili prossimi ad intasare gli ospedali pubblici.. Chi ha i soldi usa Amuchina a litri e ospedali privati servisse. Sono basita e spero che la Rai intervenga visto che il sig. Costanzo ci lavora ancora.

nb. Il post del 23 febbraio su le mascherine non è stato scritto per mancanza di argomenti..

Stron@e lumachine! Pretty Woman Rai 1 per la 28esima volta

4 marzo 2020
Pretty Woman stasera il 28esimo passaggio di Richard Gere e Julia Roberts, su Rai 1.
Cambio in corsa con l’usato sicuro; non potendo trasmettere la partita di Coppa Italia Juve-Milan rinviata per emergenza Coronavirus, la Rai si gioca questa storia iconica, finta, mielosa, datata 1990 che ancora ha il suo fascino per il pubblico over della rete ammiraglia.
Un miraggio gli ascolti della prima visione nel lontano 13 aprile 1992 con 10.388.000 telespettatori e 37,08% di share: anche se con numeri diversi, cassa facile per la Rai.

Rai 5 Art Night: Frank Gehry e Pedro E. Guerrero

29 febbraio 2020
Meravigliosa serata su Rai 5 con Art Night, una prospettive sul geniale Frank Gehry, la narrazione del progetto per la University of Technology di Sydney e il racconto di Pedro E. Guerrero, la sua vita con Frank Lloyd Wright  e Alexander Calder.

Tg quotidiani talk nuovo storytelling dopo il numero dei morti arriva quello dei guariti

27 febbraio 2020
Lo storytelling sul Coronavirus nei tg nazionali, quotidiani, talk e media tutti è cambiato: con un triplo axel, doppio flip che nemmeno Berlusconi dei tempi migliori, quando il 4 novembre 2011 se ne uscì con: “Mi sembra che in Italia non ci sia una forte crisi. La vita in Italia è la vita di un paese benestante, i consumi non sono diminuiti, per gli aerei si riesce a fatica a prenotare un posto, i ristoranti sono pieni”.
Berlusconi oggi è dove è, Fontana Presidente della Lombardia e Sala sindaco di Milano che si stanno facendo tirare la giacchetta.. tra 10 anni dove saranno?
Milan col coeur in man cit. chi vorrà aiutare Milano e la Lombardia nel caso peggiore? Quelli che da sempre intasano la sanità lombarda perchè nelle loro regioni non si fidano a farsi operare o curare?

Da Italia infetta, a Basta con allarmismo: la metamorfosi de Il Giornale

27 febbraio 2020
ITALIA INFETTA Esplode il contagio: 22 febbraio. Titolava Il Giornale.
IL NORD CHIUDE L’epidemia si allarga: 23 febbraio.
COPRIFUOCO Nord come in guerra: 24 febbraio.
NON SI FERMA Allarme virus: 25 febbraio.
Una escalation di -ottimismo- sul quotidiano di Sallusti.
Abbassare i toni si chiede da un paio di giorni, a gran voce, verso i colpevoli telegiornali e talk, dimenticandosi dei danni ad opera dei titoloni su i quotidiani.
Oggi il Giornale titola: CAMBIA IL VENTO e forse anche il governo. Basta con allarmismo.
Ieri: IL VIRUS E’ CONTE Fra salute ed economia.

La grande bellezza degli studi televisivi senza pubblico

24 febbraio 2020
Surreali atmosfere negli studi televisivi senza pubblico per “adeguarsi alle misure di contenimento” imposte dalla Regione Lombardia: il parlato capace -intelligente- regge senza applausi chiamati, brusii o risate continue.

Coronavirus mascherine FFP3 o FFP2 il resto è fuffa

23 febbraio 2020
Covid-19 o Coronavirus dilaga, i giornalisti in campo nelle prime dirette sono finiti tutti in quarantena, nessuno intervistava gli abitanti, indossando mascherine protettive, nei luoghi oggi zone rosse chiuse.
A proposito delle mascherine, se vi servissero, comprate solo quelle con sigla FFP3 o FFP2 le riconoscete dalla presenza della valvola esterna; le FFP1 o quelle cosidette chirurgiche, servono come la sciarpa. Giusto per informazione: informazione che mi sarei aspettata di ascoltare nei vari tg o talk televisivi.
Gli unici a dettagliare furono quelli del Tg Lazio quando il 30 gennaio scoppio il caso dei 2 turisti cinesi a Roma, servizio rimandato in onda al Tg3 serale. In quel filmato la farmacista mostrava le mascherine spiegando quali servivano e quali no. Recuperato il servizio sul sito di Rai Tg regionali, un bel fermoimmagine e le mascherine utili erano solo le FFP3 o FFP2 poi con Google ci si informa.

Un comunicato Mediaset spiega che il pubblico degli studi Mediaset a Milano sarà assente: sarà interessante vedere come gestiranno gli studi televisivi senza pubblico pagato.
ps. Anche negli studi Rai a Milano trasmissioni senza pubblico.

Premier Conte in diretta da Mara Venier

23 febbraio 2020
Covid-19 irrompe nelle dirette dei palinsesti televisivi, Conte a Domenica in da Mara Venier, Lucia Annunziata Mezz’ora in più per tutta la domenica pomeriggio costringendo Canale 5 ad una edizione straordinaria del TG5, Omnibus in onda  per tutta la domenica mattina: era chiara l’emergenza fin da ieri, con Mentana eccezionalmente alla conduzione del Tg La7 sabato sera, in onda ben oltre le 21, manca all’appello solo Vespa con una puntata in prime time di Porta a porta.

Maurizio Costanzo: Gf Vip pessimo esempio. Uomini e donne invece?

20 febbraio 2020
Maurizio Costanzo tuona: “Chiudete il Gf Vip. Non intrattiene, non rilassa, non fa pensare. E diventa teatro per comportamenti che rischiano di dare un pessimo esempio. Chiudiamo il programma, così risolviamo il problema una volta per tutte” riportano tutti i media, le parole della sua rubrica settimanale, raccogliendo ovvietà e consensi.
La stessa frase calza perfetta anche su l’incommentabile Uomini e donne, storico programma quotidiano, però prodotto e condotto da sua moglie Maria De Filippi.
2 pesi 2 misure.
Nella foto: uno dei tanti momenti alti ed edificanti a Uomini e donne, 2 signore attempate si prendono a botte dinanzi a De Filippi.

Marco Berry mostra lato b a Pechino Express

13 febbraio 2020
Nudo integrale a Pechino Express strillano i quotidiani: nei fatti Marco Berry mostra il lato b durante un cambio abiti in barca.
I lati b coperti da microbikini delle modelle Ema Kovac e Dayane Mello sempre a Pechino Express, sempre nella stessa puntata, diversamente non fanno notizia.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: