Archive for the 'Festival di Sanremo' Category

Fiorello: da mattatore a matador

6 febbraio 2020
Fiorello: da mattatore a matador è un attimo, paga il conto Amadeus.
Nella foto Fiorello con microfono che intervista, intrattiene, scherza, gioca con l’ospite Nole Djokovic, nel mentre Amadeus assiste.

Achille Lauro: più Gucci che Giotto

5 febbraio 2020
Achille Lauro in breve: tutto Gucci, zero Giotto.
Leggo alte citazioni per la performer del cantante, avrebbe interpretato San Francesco nell’affresco di Giotto, dimostrando che pochi l’abbiano visto dal vero di Bondone.
Giotto è la scusa, la molla propulsiva lanciata con Instagram cercando una polemica eventuale, content marketing, la giustifica scritta sul diario per spiegare i santini in circolazione.
Giotto??? Quel che è andato in onda nulla ha di Giotto, iconograficamente, come nulla ha di San Francesco, il testo cantato.
Quanto visto sul palco è tutto Salvador Dalì.. a partire dal titolo: Me ne frego.
Se vi è lontana questo tipo di lettura, cercate allora l’italianissima Madonna Addolorata di San Severo, alleggerita.
Comunque complimenti, sotterrate in un sol colpo i look di Oxa, gli Eli e Bertè di sanremese memoria.

Perché Sanremo è Sanremo. Pa-ra-rà. Parappa-papparà, parappa-papparà, parappa papparà pappa-ra. Pa-ra-rà.

5 febbraio 2020
♫ Parappa-papparà,
parappa-papparà
parappa papparà pappa-ra.
Pa-ra-rà.
Parappa-papparà
parappa-papparà
parappa papparà pappa-ra.
Pa-ra-rà.
Perché Sanremo è Sanremo ♫

Sanremo 2020 gara tra ex-giudici vs ex-concorrenti

22 gennaio 2020
Sanremo 2020 sarà anche una gara tra ex giudici vs ex concorrenti. Morgan, Pelù, Levante, Lamborghini da una parte, Anastasio, Elodie, Rikki, Giordana Angi, Alberto Urso, Enrico Nigiotti dall’altra.

Giovanna Civitillo moglie di Amadeus inviata per La Vita in diretta a Sanremo

17 gennaio 2020
La Vita in diretta così su Instagram annuncia:
Tra Moglie (Giovanna) e Marito (Amadeus) c’è #LaVitaInDiretta
Per tutta la durata della kermesse sarà in nostra compagnia la first lady del Festival 🤩 #lavitaindiretta @giovanna_e_amadeus.
Apriti cielo.. siete pronti per la nuova bomba mediatica?

Gregoraci Savino Briatore e Santachè Instagram dixit

17 gennaio 2020
In breve: Elisabetta Gregoraci adirata per l’esclusione dal cast de L’Altro festival, pubblica la sua versione dei fatti, con post su Instagram, raccontando della telefonata privata avuta con Nicola Savino colpevole dell’estromissione.
Briatore testuale “cogline arrogante brava 👍” commenta così lo sfogo dell’ex moglie su Savino, frase oggi sparita.
Santachè interviene dicendo che porrà la questione in vigilanza Rai.
Amadeus in serata all’AdnKronos: “Nicola Savino ha piena autonomia sulla scelta del cast.. E con tutto il rispetto per Elisabetta, il fatto che oggi sia tutto urlato sui social non aiuta. Andrebbero rispettati i no come i sì.”
Il tutto strillato su i quotidiani e media online.
Ma un’altra probabile bomba sta arrivando su la moglie di Amadeus.

Amadeus chi sale sul palco

15 gennaio 2020
Sanremo fa 70 Amadeus fa 13.
Sul palco con lui 2 amici.
Fiorello presente tutte le sere farà Fiorello.
Tiziano Ferro presente tutte le sere farà Baglioni.
E 11 presenze femminili co-conduttrici.
3 le professioniste Mara Venier Antonella Clerici ed Alketa Vejsiu.
Le altre chi ci riprova, chi lo vorrebbe, chi si presta per l’occasione, faranno le presentatrici promosse d’ufficio: Diletta Leotta, Rula Jebreal, Emma D’Aquino, Laura Chimenti, Sabrina Salerno, Georgina Rodriguez, Francesca Sofia Novello.

Torna il Festival degli uomini: 17 in gara contro 7 donne

7 gennaio 2020
Amadeus svela il cast già svelato di Sanremo 2020 e dopo le polemiche, ieri sera, aggiunge 2 donne: da 5 donne su 22, a 7 su 24, cambiando il regolamento.
Achille Lauro, Alberto Urso, Anastasio, Bugo e Morgan, Diodato, Elettra Lamborghini, Elodie, Enrico Nigiotti, Francesco Gabbani, Giordana Angi, Irene Grandi, Junior Cally, Le Vibrazioni, Levante, Marco Masini, Michele Zarrillo, Paolo Jannacci, Piero Pelù, Pinguini Tattici Nucleari, Rancore, Raphael Gualazzi, Riki, Rita Pavone, Tosca.
Ancora una volta lo scenario musicale femminile inadatto, solo musicalmente, al palco di Sanremo visto le scelte compiute.
Consono, primeggiano le donne, come vallette: Amadeus ne ha scelto una decina, cambieranno tutte le sere.

Festival 2020: 24 cantanti, 17 uomini, 7 donne.
Festival 2019: 24 cantanti, 18 uomini, 4 donne, 2 duetti.
Festival 2018: 20 cantanti, 16 uomini, 3 donne, 1 duetto.

Ultimo, secondo, bisogna saper perdere con il regolamento 2019 che è identico al 2018 quando vincesti

12 febbraio 2019
Ultimo alla ribalta sanremese, attacca tutti e tutto sul suo secondo posto, proferisce una polemica concettuale, polemica che da vincente, lo scorso anno nella categoria Giovani non si pose. Ora la polemica se concettuale valeva nel 2018 come vale nel 2019, se strumentale vale solo nel 2019 perchè arrivato secondo, visto che il regolamento Nuove Proposte 2018 e il regolamento Artisti 2019 sono identici.
Preciso non compro musica sanremese, ospiti e conduttore compresi.
Regolamento Artisti Sanremo 2019
Nella Quinta Serata(Serata Finale) voteranno: – il pubblico, attraverso Televoto – la giuria della Sala Stampa – la giuria degli Esperti.
I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso percentuale così ripartito: Televoto 50%; giuria della Sala Stampa 30%; giuria degli Esperti 20%.
Al termine verrà stilata una classifica delle canzoni/Artisti determinata dalla media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle delle Serate precedenti.
Nuova votazione delle 3 (tre) canzoni/Artisti risultate ai primi posti nella classifica, sempre de: – il pubblico, attraverso Televoto – la giuria della Sala Stampa – la giuria degli Esperti.
I tre sistemi di votazione avranno sempre un peso percentuale così ripartito: Televoto 50%; giuria della Sala Stampa 30%; giuria degli Esperti 20%. Al termine verrà stilata una nuova classifica delle 3 canzoni/Artisti, determinata tra le percentuali di voto ottenute in quest’ultima votazione in Serata e quelle ottenute dalle votazioni precedenti.
La canzone/Artista prima in quest’ultima classifica sarà proclamata vincitrice di Sanremo 2019.
Regolamento Nuove Proposte Sanremo 2018
Nella Quarta Serata voteranno: – il pubblico, attraverso il Televoto – la giuria della Sala Stampa – la giuria degli Esperti.
I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso percentuale così ripartito: Televoto 50%; giuria della Sala Stampa 30%; giuria degli Esperti 20%.
Al termine verrà stilata un classifica delle 8 canzoni/Artisti, determinata dalla media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti.
La canzone/Artista prima in classifica verrà proclamata vincitrice della Sezione NUOVE PROPOSTE.

Da Festival di Sanremo a Festival Baglioni

8 febbraio 2019
No a Claudio Baglioni autocelebrativo, autoreferenziale, autoproclamatorio, autoadvertising: da il Festival della canzone italiana a il Festival delle canzoni di Baglioni. Si era superata la misura l’anno scorso; la replica pagata come fosse una prima, stride ed irrita.

Striscia fagogita la notizia di Monina su Baglioni, Sanremo e Salzano

29 gennaio 2019
Striscia la notizia cavalca la notizia di Michele Monina facendola propria. Linkiesta di Monina figura on line, su tutti gli strilli, come fosse clamorosa scoperta di Striscia la notizia. Ieri sera il servizio su Baglioni, Sanremo, Salzano è stato introdotto da gli inviati di Striscia  come idea loro, quando la notizia è di Michele Monina giornalista de Linkiesta postata il 22 dicembre, con nuovo articolo a seguire il 7 gennaio 2019.
Così invece raccontata da Pinuccio e Cicoria: ” Proprio perchè volevamo partecipare a Sanremo abbiamo incominciato a informarci su alcune cose, i contratti e abbiamo scoperto una clausola che la Rai applica.. ” Finito intro, parte telefonata con il giornalista Monina, proprietario morale della notizia che dettaglia sull’ipotetico conflitto di interessi Baglioni-Rai, accompagnato da una schermata dedicata al suo articolo ma in nessun modo viene giustamente sottolineato, a voce, come queste sue considerazioni siano state scritte 40 giorni fa, tutto fa sembrare che la notizia sia loro e il giornalista sia al telefono per avallare la loro teoria e non il contrario.
E la chiosa finale: ” Quindi noi chiediamo alla Rai perchè non avete preso la nostra canzone..”.
Veramente chi chiedeva spiegazioni era Michele Monina il 22 dicembre.. voi al massimo riportate la notizia.
Da Striscia la notizia a Riporta la notizia è un attimo.

Vasco Rossi su Baglioni: Poteva evitare di far cantare le sue canzoni da tutti. C’è un conflitto di interessi

22 maggio 2018
Vasco Rossi: “Mi aspettavo che facesse il direttore artistico. Poteva evitare di far cantare le sue canzoni da tutti. C’è un conflitto di interessi” rispondendo alla domanda “E di Baglioni che ne ha pensato?” di Marco Molendini per il Messaggero.
Ringrazio Vasco Rossi che ha detto come stanno le cose.
Che poi Baglioni se l’è cavata con quella decina di pezzi famosi da far canticchiare, fosse stato Vasco Rossi al suo posto, ci andava almeno un mese di Festival..

Così il mio post del 9 febbraio 2018
Baglioni canta Baglioni, gli ospiti cantando Baglioni, come previsto da Festival di Sanremo, a Festival di Baglioni è stato un attimo. Gli ottimi ascolti lo premiano così non si vuole vedere, questa specie di auto inchino spalmato su tutte le serate, cosa che Morandi, cantante, non fece: come non bastasse, di sua produzione la sigla, così diritti di autore, anche su quella. La classifica di iTunes di oggi, vede ritornare in classifica 10 suoi singoli quelli cantati nelle serate. Così è.

Da Festival di Sanremo a Festival di Baglioni a torna in classifica iTunes con 10 pezzi

9 febbraio 2018
Baglioni canta Baglioni, gli ospiti cantando Baglioni, come previsto da Festival di Sanremo, a Festival di Baglioni è stato un attimo. Gli ottimi ascolti lo premiano così non si vuole vedere, questa specie di auto inchino spalmato su tutte le serate, cosa che Morandi, cantante, non fece: come non bastasse, di sua produzione la sigla, così diritti di autore, anche su quella. La classifica di iTunes di oggi, vede ritornare in classifica 10 suoi singoli quelli cantati nelle serate. Così è.

Salvini al Festival di Sanremo con Elisa Isoardi in platea

9 febbraio 2018
Matteo Salvini in platea con Elisa Isoardi al Festival di Sanremo su consiglio? di Berlusconi che come i media riportano,  suggerisce ai suoi: ” E’ utile partecipare a tutte le cerimonie sacramentali ” o eventi importanti per le persone religiose, siano “battesimi, matrimoni, e, perchè no, anche funerali.”
“.. Essere sempre e comunque presente nel proprio territorio elettorale”, presenziare a “cerimonie, riunioni, eventi dei circoli sportivi di club e sagre”.
Il Festival di Sanremo è perfetto con un ritorno mediatico di milioni possibili elettori: Salvini è sul pezzo, piaccia o non piaccia.
La Rai fa sapere che non verrà inquadrato per rispetto della par condicio ma potrebbe essere ripresa Elisa Isoardi volto Rai.
Si accettano scommesse su possibili errori, clamore in sala: tutti pronti per un selfie i morti di social.

Nb: ” Il candidato forzista che volesse essere rispettoso delle indicazioni del partito dovrebbe -esprimersi parlando per concetti semplici- perché, come insegnò una volta l’ex premier ai suoi, l’uomo medio italiano all’ascolto è molto poco scolarizzato e, quindi, potrebbe infastidirsi sentendo parole e termini che non conosce. Dunque è bene -cercare di parlare in modo semplice e diretto-, evitando -termini obsoleti-.

Festival, tutti i no

7 febbraio 2018
– No a Fiorello che in diretta si fagocita Baglioni, arriva, 2  battute carine, minimo sindacale e già si vede proiettato verso un futuro in Rai.. Scena già vista con Savino, quando andò suo ospite a 90 Special settimana scorsa.
– No, a Mario Orfeo Direttore Generale Rai che si fa piazzare di fianco, la figlia della Hunziker, Aurora, con tanto di fidanzato appresso: non c’erano disponibili parenti, anche lontani, per farsi inquadrare?
– No, a Hunziker che prima miela con dedica per il marito, poi scende in platea per dargli un bacio. Imbarazzante.
– No al pippone soporifero introduttivo di Baglioni in apertura, come voler vanificare il rialzo certo di Fiorello, in un amen.
– No, alla gag Baglioni Favino a carponi ai piedi di Hunziker con cambio scarpe.
– No, alla gag di Morandi fuori dal palco senza invito.
– No, alla gag Hunziker intervista signora social tra il pubblico.
– No, a Baglioni che canta se stesso, con Fiorello.
– No, a Baglioni che canta se stesso, anche con Morandi.
– No, a Baglioni che chiama in gara Elio e le Storie Tese con una canzone terrificante. C’era stato a dicembre il concerto d’addio, ottimo, andavano lasciati a casa.
– No, agli ex Pooh che si dividono e poi ritornano moltiplicati x 2.
– No, al pubblico con evidente bassa scolarizzazione; non ridono alla battuta di Fiorello su Erdogan.

Da Festival di Sanremo a Festival di Baglioni

6 febbraio 2018
Baglioni a Sanremo, da ospiti stranieri solo se omaggiano musica italiana, a, se omaggiano le mie canzoni: è un attimo.
Baglioni 9 gennaio: “Stiamo diramando inviti ad artisti stranieri che vengano a cantare e a suonare qualcosa che è di matrice italiana, che non sia una passerella per la musica di altri Paesi..” Si trasformerà, in una passerella, dei brani di Baglioni?
Con i soldi dei mio canone, gli ospiti stranieri, facciano gli ospiti stranieri.
Sting canti Sting. Taylor canti Taylor.
E che l’omaggio per la musica italiana, degli ospiti italiani -quasi tutti della stessa scuderia di Baglioni-, non si trasformi in un omaggio corale, alle sue basiche canzoni.
Baglioni è solo Baglioni non Battisti.

Salvini da Giletti: vado a Sanremo

5 febbraio 2018
Salvini ospite da Giletti a Non è l’Arena precisa: Vado a Sanremo.
Elisa Isoardi sua compagna, madrina di Casa Sanremo, rivela: “Venerdì sarò in platea all’Ariston e con me ci sarà, impegni permettendo, anche Matteo. Ci piace il Festival”.
Apriti cielo.

Festival, superospiti di riciclo: Laura Pausini presente nel 2016, Biagio nel 2015

17 gennaio 2018
Festival, ritorna ancora Laura Pausini già superospite nel 2016 nella serata di apertura: non se ne sentiva la mancanza.  Certa la presenza di Biagio Antonacci visto nel 2015: nemmeno per lui premeva l’assenza.
Come non bastassero, si scrive di superospiti, fino a pochi anni fa in gara (2011, 2015, 2014), come il neonato trio, Pezzali Nek e Renga, a il Volo vincitori della gara canora nel 2015. Ospiti accomunati dall’essere in promozione con un nuovo album e concerti.
No grazie per tutti.
Sanremo con superospiti italiani che di super non hanno proprio nulla.

Michelle Hunziker volto Mediaset ipervitaminica al Festival

10 gennaio 2018
Michelle Hunziker volto Mediaset, ufficializzata ieri la sua presenza al fianco di Claudio Baglioni con Pierfrancesco Favino al Festival nella conferenza stampa di presentazione. Sentirla parlare, vederla sorridere, da protagonista nelle foto ufficiali, così ipervitaminica, fa rimpiangere la misurata, minimale, Maria De Filippi. Ripete che è gasatissima “davvero” (tre volte), liscia Baglioni e Baudo con la frase: Sono fan del festival da quando sono bambina, è un cerchio che si chiude.. siamo tutti fan di Baglioni. Conoscevo lui e Pippo Baudo. Alè.
L’apice con la frase finale: Ho scoperto di condurre il Festival attraverso i giornali, poi è arrivata la chiamata di Claudio, quando a novembre al Costanzo Show rispondeva a Costanzo: “Se me lo chiedessero lo farei” facendo rimbalzare la notizia su tutti i media, come fosse in auto promozione, per non parlare delle affermazioni a Domenica In dalla Parodi a dicembre.
La Rai sposta l’attenzione ancora una volta su una conduttrice made in Mediaset invece che accentrare risorse, notizie e strilli tutte sul Festival, tutte su la Rai.
Non ho cambiato idea: i volti Mediaset stiano a Mediaset.

Il Festival degli uomini: 16 in gara contro 4 donne

19 dicembre 2017
Claudio Baglioni ha svelato il cast di Sanremo 2018:  Roby e Riccardo, Mario, Luca, Ron, Giovanni, Renzo, Ermal e Fabrizio, Max, Decibel, Red, The Kolors, Diodato e Roy, Lo Stato Sociale,  Enzo con Beppe, Le vibrazioni, Elio e le Storie tese.
I posti disponibili da colmare erano però 20, quindi ha chiamato anche Ornella, Annalisa, Nilla e Noemi.
In numeri: saliranno sul palco 36 uomini e 4 donne.
Se ne deduce che lo scenario italiano femminile.. nei fatti, sia inadatto al palco di Sanremo, visto le scelte compiute.
All’Ansa ha rilasciato: “Le rinunce sono state dolorose, ma sulle 140 candidature che sono arrivate la linea guida è stata una: gli artisti in gara dovevano essere riconoscibili in termini di carriera”. Donne con carriera riconoscibile, non ne ha trovate..
A Radio Norba: “Ce ne sono poche in gara? Bisogna fabbricarne un po’ di più. Non solo nella musica pop e rock. Nell’arte in genere”. Che sa di presa in giro visto il cappotto 36 a 4, da lui confezionato.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: