Archive for the 'Cachet Rai' Category

Il Giornale: Crozza no Ferrara si

15 ottobre 2013
Il Giornale in guerra aperta con la tv di Stato, sull’ipotetico compenso che prenderebbe Crozza per il passaggio quasi certo alla Rai, con un programma in prima serata su Rai 1 a partire dalla primavera 2014. Cifre importanti per un riscontro mediatico certo con un ritorno di investitori pubblicitari da grandi numeri per grandi ascolti.
Non ricordo lo stesso accanimento mediatico e la stessa indignazione per il flop di Ferrara con Qui radio Londra, nella stagione 2012, pagato 3mila euro a puntata per 5 minuti giornalieri dal lun a ven, fino a marzo 2013, andato in onda solo fino a maggio 2012.
2 pesi, 2 misure.
Annunci

Polemica cachet conduttori Rai

10 febbraio 2013

Il Giornale pubblica oggi gli ipotetici compesi dei conduttori Rai, seguendo la polemica di Brunetta che vorrebbe vedere on line i cachet dei dipedenti, in onda sulla Rai.
Il primo dell’elenco assente nell’articolo su il Giornale, lo aggiungo io, merita la pole ad honorem visto i costi/ flop d’ascolti.
– Giuliano Ferrara Qui Radio Londra (5 minuti secchi), 3mila euro a puntata 15mila euro a settimana, circa 1,5 milioni di euro per tre anni, conclusione nel marzo 2013 con opzione fino al 2014.
– Fabio Fazio Che tempo 2 milioni di euro l’anno più 600 mila per condurre il Festival
– Antonella Clerici La prova del cuoco e Ti lascio una canzone metterebbe insieme 1, 5 milioni di euro (più telepromozioni).
– Carlo Conti L’eredità, i Migliori anni e tanti altri show arriverebbe a 1,4 milioni di euro (più telepromozioni).
– Giovanni Floris Ballarò circa 550 mila euro
– Bruno Vespa sui 600 mila
– Luciana Littizzetto Che tempo che fa sui 20mila euro a puntata  e circa 350mila euro per il Festival
– Mara Venier la Vita in diretta sui mezzo milioni annui
– Elisa Isoardi si aggira sui 200mila euro
– Veronica Maya si aggira circa 200mila euro
Il mio pensiero nel post di 2 giorni fa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: