Spot Qwant 2017: il motore di ricerca che rispetta la tua vita privata

18 ottobre 2017
In onda lo spot Qwant 2017, taglio 15″. Qwant motore di ricerca – che rispetta la tua vita privata- non traccia l’attività degli utenti e non li profila a scopo pubblicitario, debutta in Italia con uno spot chiaro negli intenti.
Un ragazzo in montain bike in un bosco, viene fermato da un operatore forestale che in realtà, si rivelerà essere l’impersonificazione dei suoi dati lasciati nei motori di ricerca tradizionali: conosce la sua vita nei dettagli anche i più intimi e riservati. Scapperà così terrorizzato.
La navigazione anonima che i normali utenti dovrebbero sempre usare, come entrare nelle impostazioni dei motori di ricerca e spuntare nei dettagli, cosa si, cosa no, viene facilitata da questo nuovo motore.

Claim: QWant il motore di ricerca che rispetta la tua vita privata
Pay off: QWant il motore di ricerca che rispetta la tua vita privata
Soundtrack: originale

Annunci

Greggio su Parodi: “Cristina ma vai a cag” Certo il Tapiro al conduttore?

17 ottobre 2017
Caduta di stile per Ezio Greggio a Striscia la notizia: ripropone il promo di Domenica In con Parodi intenta a pulire un tegame ed afferma: “… ha sbagliato elettrodomestico, dovrebbe mollare la televisione e prendere lavastoviglie: è una gag patetica, si vede benissimo che la parodessa non ha mai sciacquato un tegame in vita sua”. Chiosa finale: “E allora ci facciamo portavoce del pensiero di milioni di massaie veraci: Cristina ma vai a cag, ma vattela a”.
Mi aspetto stasera sentite scuse verso la giornalista e consegna Tapiro gigante a Ezio Greggio, visto l’evidente figuraccia.
O la morale vale solo a senso unico, il loro?

Spot Breil 2017 testimonial Raz Degan: non toccate i miei gioielli

16 ottobre 2017
In onda lo spot Breil 2017, taglio 15″. Testimonial Raz Degan nella campagna firmata e diretta da Luca Tommassini, nelle vesti anche di art director: la modella che lo accompagna è Meri Gulin.
Portante la frase : non toccate i miei gioielli che si presta facilmente ai classici doppi sensi.

Claim: Don’t touch my Breil
Pay off: Breil
Soundtrack: originale


Rai1 abbiamo un problema: flop sabato sera, domenica pomeriggio e sera.

16 ottobre 2017
Sabato:
Celebration 2.373.000 11,6%.
Tu si che vales 4.757.000 26,6%.
Domenica:
Domenica In 1.706.000, 12.3%.
Domenica Live 2.194.000 13.7% Presentazione, 2.439.000 17.4% l’Attualità, 2.414.000 19.1%) Storie, 2.389.000 16.4% i Saluti.
Che tempo che fa 3.762.000 14.9%, Presentazione di 3 minuti: 4.348.000 17.96%, Che Tempo Che Fa Il Tavolo 2.467.000 14.1%.
L’Isola di Pietro 3.973.000 16.6%.
Programmi inguardabili per Rai1, giusti ascolti.

Cristina e Benedetta Parodi cucinano la Domenica

13 ottobre 2017
Domenica In ritorna il 15 ottobre con Cristina e Benedetta Parodi: la concorrente Barbara D’Urso con Domenica Live è in onda dal 17 settembre.
Testa a testa negli ascolti, forse nel primo scontro: in Rai ci metterebbero la firma. Giletti, cancellato, attende.

Rosatellum dichiarazioni di voto, silenzio su Rai, Mediaset e La 7

12 ottobre 2017
In parlamento si discute delle ennesime sorti del Paese e solo RaiNews24, il canale 48 del digitale terrestre, manda in onda dalle 20 la fase delle dichiarazioni di voto, interrotta subito per il tg delle 8. Ritorna la diretta alle 20.30 e alle 21 già interrompono per altro tg. Si rimane scoperti sul digitale, solo Radio Parlamento canale 909 continua oppure unica alternativa è avere Sky con il canale Parlamento, per seguire tutta la diretta.
Nel mentre si sgambetta su Canale 5, si gioca su Rai 1 si chiacchera di politica su La 7. Chiedetevi il motivo perchè nessuno fa la diretta completa.
Schifo profuso.
Riascoltate gli interventi integrali di Brunetta, ( ci sarebbe da farci una tesi su la costruzione narrativa del suo discorso ) Meloni e Di Maio, imprevedibilmente meritano.

In difesa della Rai nonostante Fabio Fazio

12 ottobre 2017
La notizia urlata: Fabio Fazio flop, disastro, non funziona nonostante il traino di Albania-Italia.
Dettagliamo per amor di chiarezza e per amor della Rai come istituzione, non di Fazio, non dei dirigenti e degli agenti che la monopolizzano.
La partita di calcio Albania Italia finisce alle 22:35 con il 32,69% di share.
Il dopo partita dura fino alle 23.08, passa in 10 minuti dal 32 all’11% di share, facendolo crollare fino al 8%.
Che fuori tempo che fa parte alle 23:10 dall’8% alzandosi poi di un punto.
Quindi nessun traino da parte della partita finita 35 minuti prima.
Grande Fratello Vip h 22.30 15% di share, entra Belen bacia Ilary h 22.35 share 19%, la sua presenza in casa, si protrae fino alle 23.03 trainando lo share al 29%. Segue blocco pubblicitario, si rientra in studio per risultato eliminazione televoto, h.23.13, 28% di share che continuerà a salire oltre il 35% fino alla chiusura a notte fonda.
Questi i dati, le considerazioni sono evidenti e detto palese chi segue il Grande Fratello Vip non cambierà canale per vedere Franceschini.
Se dobbiamo rincorrere l’orrido è una opzione, se gareggiamo a parte, puntando alla qualità che in termini di share non paga.. è servizio publico.
Poi discorso Fazio, il suo tipo di qualità, contratto, ospiti in promozione e ancora è altro post.

Spot Saffron System: Keep calm and smile

11 ottobre 2017
In onda lo spot Saffron System, taglio 15″. Protagonista un ragazzo dal volto coperto da un emoji che a secondo del suo umore sempre più nero, cambia fino a comparire la classica nuvoletta con fulmine mentre  la voce fuoricampo ricorda: -da oggi c’è Saffron System, l’integratore che regola il buon umore-. Il protagonista così ritroverà prima la classica emoji gialla sorridente, fino a liberarsene, avendo riconquistato l’agognato sorriso. Chiaro e incisivo negli intenti nonostante l’assenza nel parlato, della composizione dell’integratore.

Claim: Keep calm and smile
Pay off: Relax  system. Keep calm and smile.
Soundtrack: originale


Belen Rodriguez e Ilary Blasi bacio saffico al GF Vip

10 ottobre 2017
Bacio lesbo tra Belen Rodriguez e Ilary Blasi, così il Grande Fratello Vip ti racconta la giusta morale, pruriginosa. Giustifica chi serve, affossa chi non serve più, con il regolamento elastico ad uso e consumo autorale  pro ascolti, lasciando l’illusione a chi vota, di poter decidere le sorti dei concorrenti.
La finale tra Bossari, De Lellis, Malgioglio è scritta negli astri televisivi.

Porta a Porta ospiti Antonella Mosetti e la figlia Asia Nuccetelli

9 ottobre 2017
Porta a Porta ospiti da Bruno Vespa, Antonella Mosetti e la figlia Asia Nuccetelli nella puntata del 5 ottobre 2017: incommentabile. Orrore Porta a Porta. Povera Rai sempre più in basso.

Promo Domenica In, Cristina e Benedetta Parodi

9 ottobre 2017
Promo Domenica In, Cristina Parodi annuncia: “.. e poi c’è lei, Benedetta!” con tono enfatico; spiega molte cose di quello che sarà la nuova Domenica in, alias, una sorte di Casa Parodi.
Se queste sono le premesse, povera Rai.

Pietro Maso intervistato da Maurizio Costanzo polemiche

5 ottobre 2017
Pietro Maso a L’Intervista di Maurizio Costanzo, in seconda serata su Canale 5, torna stasera. Si alla riabilitazione attraverso il percorso rieducativo del carcere , no alla riabilitazione televisiva.
Per la riabilitazione patinata mediatica, ci aveva giá pensato Signorini, su Chi un anno fa.

Gf Vip 2017 compensi, penali: da 5mila al giorno per stare, a 100mila per uscire?

4 ottobre 2017
Grande Fratello Vip quanto guadagnano i concorrenti che stanno giocando al reality secondo una serie di indiscrezioni, plausibili che rimbalzano sui media. E’ tutto un condizionale.
I cachet andrebbero, dai 40mila ai 15mila euro a puntata, circa 5.714 euro al giorno per i più famosi a 2.142 euro per gli sconosciuti. Chi guadagna cosa, si fa presto ad immaginare: alcuni, non sono altri. Instagram permettendo?
La clausola penale applicata, in caso di abbandono, sarebbe di 100mila euro, a detta degli stessi partecipanti durante una diretta.
Un gioco molto remunerativo che crea code e liste di attesa per l’ingresso.

Cracco: Luchino apri Hell’s Kitchen. Torna Hell’s Kitchen 2017

3 ottobre 2017
Luchino apri Hell’s Kitchen, con questa frase lo chef Cracco introduce la presenza discreta di Luca Cinacchi, maître nel ristorante di Hell’s Kitchen, ogni martedì sera in prima serata su Sky Uno Hd per questa nuova edizione italiana. Nulla di infernale in questa prima puntata, tanta ed inutile sceneggiata iniziale e una marea di lacrime. Partenza lenta caratterizzata dalla solita nota distintiva, Cracco, sboccato: maltratta a male parole i concorrenti che ambiscono al premio finale, diventare Executive Chef di uno dei ristoranti del JW Marriott Venice Resort Spa.
Cracco non è Gordon Ramsay e tutte le parolacce, se mai queste fossero un metro di paragone, che gli escono in una puntata, mai saranno paragonabili all’energia di una sola, detta da Ramsay, forse perchè in America il premio è un lavoro proprio nel suo ristorante e quindi oltre allo show c’è soprattutto il business: se anche in Italia il premio fosse lavorare nel ristorante di Cracco, sarebbe tutto un altro Hell’s Kitchen, tutto un altro Cracco.
Capo saldo rimane Luca Cinacchi in arte Luchino che non e’ un figurante ma un noto Food and beverage manager prestato al cooking show.

Maratona, Mentana: Paolo Celata sta rimorchiando

2 ottobre 2017
Esordio di Enrico Mentana nella maratona, 11esima del 2017, sui risultati in Catalogna con un rimprovero al fidato Celata: “.. Paolo Celata come è stato accolto.. Paolo Celata sta rimorchiando, una scena veramente terribile..” che parla con una signorina in attesa del collegamento.
Terribile è sentire un direttore di telegiornale, perdersi in simili siparietti.

Nel dettaglio: “Subito da Paolo Celata che è in piazza: Paolo Celata come è stato accolto.. Paolo Celata sta rimorchiando, una scena veramente terribile. Celata, puoi dedicarti anche a noi, per favore? Come è stato accolto il discorso di Rajoy in quella piazza?”.

La notizia online su tutti i media.
Link:

https://video.repubblica.it/embed/dossier/referendum-catalogna-01-10-2017/voto-catalogna-mentana-in-diretta-riprende-l-inviato-sta-rimorchiando/286069/286687&width=300&height=180


Spot Nintendo Switch 2017 con Mara Maionchi e Gianluigi Donnarumma

2 ottobre 2017
In onda lo spot Nintendo Switch 2017, taglio 30″. Testimonial  Mara Maionchi e Gianluigi Donnarumma intenti a giocare a Mario Kart 8 Deluxe, con la console Nintendo Switch in treno; arrivati a destinazione continueranno la partita a casa dove si nota alle loro spalle un grande classico, Piroscafo di Molteni.
Portante la presenza della vulcaniaca Maionchi, figurante quella di Donnarumma.

Claim: Mario Kart 8 Deluxe su Nintendo Switch
Pay off: Nintendo
Soundtrack: originale


Spot Poltronesofà 2017 Natale a settembre

28 settembre 2017
In onda il nuovo spot natalizio di Poltronesofà 2017, taglio 15″. E’ già Natale a Poltronesofà. A settembre.. continua

Claim: Poltronesofà artigiani della qualità
Pay off: Poltronesofà
Soundtrack: originale


526 voltagabbana tra senatori e deputati in questa XVII legislatura

27 settembre 2017
526 voltagabbana che nulla hanno di onorevole. Detto piatto: abbiamo votato qualcuno che ci rappresentasse, nel mentre ha cambiato idea e invece di tornarsene a casa lasciando il posto al primo rimasto fuori lista dei votati, si tiene ben stretto il malloppo con un incommentabile, cambio di gruppo o peggio salto della quaglia.
Uno schifo tutto italiano nel silenzio totale.
1 calciatore cambia casacca: rivolta sociale, fiumi di aggiornamenti nelle community, i tifosi all’assalto, orrori linguistici, fiumi di volgarità.
Ci meritiamo lo schifo di parlamentari e lo schifo che ci circonda.

La notizia è on line su diversi media.


Masia vago sui sondaggi con Mentana

26 settembre 2017
Tg La7 sondaggio del lunedì, Mentana stupito dal sorpasso del Pd sul Mov. 5 Stelle chiede a Masia: “E’ la prima volta dopo mesi che torna avanti il Pd” risposta: “Si saranno 6 o 7 mesi”.
Risposta errata. Se stiamo al gioco del lunedì, i sondaggi politici, perfetti per commentare i fatti politici, poichè imminente non ci sono elezioni, visto la novità del sorpasso, ci si aspetta da Masia oltre che una analisi attenta dei numeri, la corrispondenza con date precise: all’analisi dell’ovvio ci arrivano tutti, la data, no.
Gradita puntualità nei termini, non solo siparietti.

Che fuori che tempo che fa Fazio, Rai 1, copertina di Crozza: polemiche

25 settembre 2017
Crozza torna in Rai con la copertina di Che fuori che tempo che fa per Fazio, su Rai 1, stasera seconda serata, nonstante sia in onda il venerdì su Discovery con Fratelli di Crozza: clamore e polemiche.
Nessun clamore, nessuna polemica per Costanzo che era in onda su Mediaset e Rai.
Nessun clamore, nessuna polemica per Benedetta Parodi che sarà in onda con Bake Off su Real Time e Domenica In, Rai 1.
2 pesi, 2 misure.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: