Posts Tagged ‘Politica’

Agcom dati 29/01/2018 al 4/02/2018 Pluralismo politico/istituzionale nei telegiornali

12 febbraio 2018
Agcom dati Pluralismo politico / istituzionale in televisione nei telegiornali.
Periodo di rilevazione dal 29/01/2018 al 4/02/2018.
I dati sono inerenti ai soggetti politici all’interno dei telegiornali, preso in considerazione le Edizioni principale in onda.
Dati telegiornali: Tempi di parola dei soggetti politici.
Tempo di parola: indica il tempo in cui il soggetto politico/istituzionale parla direttamente in voce.

Tornano i dati Agcom in vista delle elezioni del 4 marzo. Di settimana in settimana i dati variano adattandosi in presenza di sfori, con relativi richiami Agcom, riguardo la rilevazione della settimana precedente.

Agcom: 29/01/2018 al 4/02/201, Dati telegiornali Tempo parola Edizioni Principali

Tg 1 Tg2 Tg 3 TgLa7
Pd
27,74% 28,60% 28,56% 25,48%
Liberi Uguali
 5,93%  6,69%   7,60%   6,21%
Civica Popolare
 3,36%  9,53%   1,73%   3,85%
Forza Italia 17,50% 17,78%  16,25%  12,21%
Lega
 6,40%  4,60%   6,54%   8,78%
Frat. Italia  5,46%  3,31%   4,23%   8,99%
Mov 5 Stelle 19,89% 19,81% 18,46% 25,91%
Tg 5 Tg4 St Aper SkyTg24
Pd
22,53% 30,94% 31,01% 31,09%
Liberi Uguali
 9,65%  1,84%   5,24% 11,60%
Civica Popolare
 1,12%  1,54%   1,56%  0,00%
Forza Italia 21,29% 20,49% 26,28% 18,41%
Lega
 8,21% 11,27%  7,26% 10,55%
Frat. Italia  7,14% 6,35%   5,01%  2,59%
Mov 5 Stelle 24,96% 24,59% 21,04% 23,14%
Annunci

Salvini al Festival di Sanremo con Elisa Isoardi in platea

9 febbraio 2018
Matteo Salvini in platea con Elisa Isoardi al Festival di Sanremo su consiglio? di Berlusconi che come i media riportano,  suggerisce ai suoi: ” E’ utile partecipare a tutte le cerimonie sacramentali ” o eventi importanti per le persone religiose, siano “battesimi, matrimoni, e, perchè no, anche funerali.”
“.. Essere sempre e comunque presente nel proprio territorio elettorale”, presenziare a “cerimonie, riunioni, eventi dei circoli sportivi di club e sagre”.
Il Festival di Sanremo è perfetto con un ritorno mediatico di milioni possibili elettori: Salvini è sul pezzo, piaccia o non piaccia.
La Rai fa sapere che non verrà inquadrato per rispetto della par condicio ma potrebbe essere ripresa Elisa Isoardi volto Rai.
Si accettano scommesse su possibili errori, clamore in sala: tutti pronti per un selfie i morti di social.

Nb: ” Il candidato forzista che volesse essere rispettoso delle indicazioni del partito dovrebbe -esprimersi parlando per concetti semplici- perché, come insegnò una volta l’ex premier ai suoi, l’uomo medio italiano all’ascolto è molto poco scolarizzato e, quindi, potrebbe infastidirsi sentendo parole e termini che non conosce. Dunque è bene -cercare di parlare in modo semplice e diretto-, evitando -termini obsoleti-.

Salvini da Giletti: vado a Sanremo

5 febbraio 2018
Salvini ospite da Giletti a Non è l’Arena precisa: Vado a Sanremo.
Elisa Isoardi sua compagna, madrina di Casa Sanremo, rivela: “Venerdì sarò in platea all’Ariston e con me ci sarà, impegni permettendo, anche Matteo. Ci piace il Festival”.
Apriti cielo.

Agcom dati 22/01/2018 al 28/01/2018 Pluralismo politico/istituzionale nei telegiornali

4 febbraio 2018
Agcom dati Pluralismo politico / istituzionale in televisione nei telegiornali.
Periodo di rilevazione dal 22/01/2018 al 28/01/2018.
I dati sono inerenti ai soggetti politici all’interno dei telegiornali, preso in considerazione le Edizioni principale in onda.
Dati telegiornali: Tempi di parola dei soggetti politici.
Tempo di parola: indica il tempo in cui il soggetto politico/istituzionale parla direttamente in voce.

Tornano i dati Agcom in vista delle elezioni del 4 marzo. Di settimana in settimana i dati variano adattandosi in presenza di sfori, con relativi richiami Agcom, riguardo la rilevazione della settimana precedente.

Agcom: 22/01/2018 al 28/01/201, Dati telegiornali Tempo parola Edizioni Principali

Tg 1 Tg2 Tg 3 TgLa7
Pd
25,32% 22,64% 20,49% 9,19%
Liberi Uguali
 5,46%  6,72%   9,98% 4,52%
Alt Pop Centr  2,43%  2,11%   1,36% 0,00%
Forza Italia 16,64% 18,58%  18,68% 14,43%
Lega Nord  4,68%  4,68%   5,26% 15,56%
Frat. Italia  2,85%  1,33%   1,72%  0,99%
Mov 5 Stelle 19,85% 21,16% 20,94% 36,49%
Tg 5 Tg4 St Aper SkyTg24
Pd
24,68% 30,31% 19,99% 18,40%
Liberi Uguali
 4,91%  5,38%   2,16%  9,40%
Alt Pop Centr 2,60%  0,00%   0,00%  1,14%
Forza Italia 20,99% 27,09% 28,04% 16,75%
Lega Nord  11,36%  7,17%  1,94%  9,53%
Frat. Italia  2,46% 3,77%  0,00%  0,90%
Mov 5 Stelle 20,02% 22,15% 23,65% 27,91%

Agcom dati 15/01/2018 al 21/01/2018 Pluralismo politico nei telegiornali

25 gennaio 2018
Agcom dati Pluralismo politico / istituzionale in televisione nei telegiornali.
Periodo di rilevazione dal 15/01/2018 al 21/01/2018.
I dati sono inerenti ai soggetti politici all’interno dei telegiornali, preso in considerazione tutte le edizioni in onda e solo le edizioni principali.
Dati telegiornali: Tempi di parola dei soggetti politici.
Tempo di parola: indica il tempo in cui il soggetto politico/istituzionale parla direttamente in voce.

Dati Agcom in vista delle elezioni del 4 marzo. Di settimana in settimana i dati variano adattandosi in presenza di sfori, se ci siano stati nella rilevazione della settimana precedente rilevati da parte del’Agcom.

Agcom: 15/01/2018 al 21/01/2018 Tempo parola: Tutte le Edizioni/Edizioni Principali

Tg 1 Tg2 Tg 3
Pd
25,32/25,32 22,64/22,64 20,49/20,49
Liberi Ug.
5,46/5,46  6,72/6,72 9,98/9,98
Alt Pop C.  2,43/2,43  2,11/2,11 1,36/1,36
Forza It  16,64/16,64 18,58/18,58 18,68/18,68
Lega N. 4,68/4,68  4,68/4,68  5,26/5,26
Frat. It.  2,85/2,85  1,33/1,33 1,72/1,72
Mov 5 St 19,85/19,85 21,16/21,16 20,94/20,94
Tg 5 Tg4 St Aper
Pd
22,57/24,68 25,93/30,31 30,89/19,99
Liberi Ug.
 4,78/5,38  10,16/4,91   6,92/2,16
Alt Pop C.  3,20/2,60  2,55/0,00   2,96/0,00
Forza It. 22,38/20,99 17,31/27,09 12,43/28,04
Lega N.
 11,60/11,36  5,23/7,17  1,69/1,94
Frat. It.  3,33/2,46 1,76/3,77   2,74/0,00
Mov 5 St. 17,60/20,02 19,75/22,15 18,65/23,65
Tg La7
Sky Tg24
Pd
19,01/19,58 18,40/ –
Liberi Ug.
8,77/5,79 9,10/ –
Alt Pop C. 5,51/1,52 1,14/ –
Forza It. 14,65/14,60 16,75/ –
Lega N. 12,37/11,90 9,53/ –
Frat. It. 1,78/1,73 0,90/ –
Mov 5 St. 27,88/28,65 22,51/ –

Don Matteo traina Porta a Porta

24 gennaio 2018
Si sono accorti della potenza dei traini in tv, magari inizieranno a riportare anche i dati dell’Agcom e non solo quelli dell’Auditel.
Miracolo don Matteo: politici tutti da Vespa il giovedì per sfruttare il traino. Così titola oggi il Corriere della sera on line. Il mio post post sull’efficacia del traino per Porta a Porta con Di Maio, Renzi, Berlusconi e relativi dati è datato 12 gennaio 2018.
Negli anni il primo che ricordi è del 10 gennaio 2013 Berlusconi a Porta a Porta si fece trainare dalla partitona di Coppa Italia Juventus Milan.
12 settembre 2013 post sul traino di Renzi, Berlusconi, Bersani.
Renzi si fece trainare dai Coldplay il 13 gennaio 2016 ospiti a Che tempo che fa.

Agcom dati 8/01/2018 al 14/01/2018 Pluralismo politico/istituzionale nei televisione nei talk

22 gennaio 2018
Agcom dati Pluralismo politico / istituzionale in televisione nei talk.
Periodo di rilevazione dal 8/01/2018 al 14/01/2018.
I dati sono inerenti ai soggetti politici all’interno dei programmi e nelle rubriche di testata: nei vari talk.
Dati: Tempo di parola dei soggetti politici ed istituzionali nei programmi e nelle rubriche di testata.
Tempo di parola: indica il tempo in cui il soggetto politico/istituzionale parla direttamente in voce.
Tg 1: La Vita In Diretta , Porta A Porta, Tg1 Economia
Tg 2: Kronos – Il Tempo Della Scelta, Tg 2 – Storie Racconti Della Settimana
Tg 3: #cartabianca, 1/2h In Piu’, Agora’, M, Presadiretta, Tv Talk, Tg3 – Fuori Tg, Tg3 LineaNotte
Video News: Domenica Live – Storie, Matrix, Mattino Cinque, Pomeriggio Cinque, Quinta Colonna
Tg 4: Dalla Vostra Parte , Dalla Vostra Par te Anche Di Sabato
Tg La7: CoffeeBreak, Dimartedi’, Faccia A Faccia, L’Aria Che Tira – Oggi, L’Aria Che Tira, L’Aria Che Tira Il diario, Non È L’Arena, Omnibus La7, Otto E Mezzo, Otto E Mezzo Sabato, Piazzapulita, Propaganda Live, Tagadà
Sky Tg24: L’Intervista, Seven, Sky Tg24 – Dentro I Fatti, Con Le Tue Domande, Sky Tg24 – Mattina, Sky Tg24 Economia, Sky Tg24 Edicola, Sky Tg24 Pomeriggi

Tornano i dati Agcom in vista delle elezioni del 4 marzo.
Di settimana in settimana i dati variano adattandosi in presenza di sfori, se ci siano stati nella rilevazione della settimana precedente.

Agcom: 8/01/2018 al 14/01/201, Dati Talk Tempo parola, espressi in minuti

Rai 1 Rai 2 Tg 3 La7
Pd
0:39:18 0:03:39 1:49:35 6:02:41
Liberi Uguali
 – 0:28:01 3:29:49
Alt Pop Centr 0:22:21 0:09:58 0:35:32
Forza Italia 0:34:24 0:24:53 0:31:00 2:36:15
Lega Nord  – 0:47:22 2:24:10
Frat. Italia 0:01:24 0:26:17 1:18:57
Mov 5 Stelle 0:28:56 0:02:34 0:22:43 2:10:59
Canale 5 Rete 4 Italia 1
Sky
Pd
0:43:19 0:18:38 1:30:07
Liberi Uguali
0:05:26 0:02:28 1:31:08
Alt Pop Centr  – 0:04:40
Forza Italia 0:44:34 0:35:02
Lega Nord 0:42:22 1:32:13
Frat. Italia 0:15:47 0:15:42
Mov 5 Stelle 0:21:49 0:48:20

Agcom dati 8/01/2018 al 14/01/2018 Pluralismo politico/istituzionale in televisione nei telegiornali

21 gennaio 2018
Agcom dati Pluralismo politico / istituzionale in televisione nei telegiornali.
Periodo di rilevazione dal 8/01/2018 al 14/01/2018.
I dati sono inerenti ai soggetti politici all’interno dei telegiornali, preso in considerazione tutte le edizioni in onda.
Dati telegiornali: Tempi di parola dei soggetti politici.
Tempo di parola: indica il tempo in cui il soggetto politico/istituzionale parla direttamente in voce.

Tornano i dati Agcom in vista delle elezioni del 4 marzo. Di settimana in settimana i dati variano adattandosi in presenza di sfori, se ci siano stati nella rilevazione della settimana precedente.

Agcom: 8/01/2018 al 14/01/201, Dati telegiornali Tempo parola

Tg 1 Tg2 Tg 3 TgLa7
Pd
34,02% 33,67% 26,00% 29,66%
Liberi Uguali
2,66%  1,93%   4,55%    1,30%
Alt Pop Centr  0,89%  3,30%   2,30%   0,00%
Forza Italia  8,34% 17,91%  15,63%   9,08%
Lega Nord 17,63%  6,02%  12,44%  24,96%
Frat. Italia  1,28%  3,51%   3,51%    5,25%
Mov 5 Stelle 20,12% 19,41% 16,91% 27,55%
Tg 5 Tg4 St Aper SkyTg24
Pd
31,69% 21,32% 23,60% 18,79%
Liberi Uguali
 8,77%  4,41%   3,26% 13,43%
Alt Pop Centr  0,87%  4,82%   4,21%   1,30%
Forza Italia 16,48% 13,64% 17,07%  3,15%
Lega Nord  6,94%  3,92%  8,83%  2,49%
Frat. Italia  2,05% 14,99%   4,44%  8,44%
Mov 5 Stelle 24,93% 22,51% 18,70% 24,62%

Agcom dati 29/12/2017 al 07/01/2018 Pluralismo politico/istituzionale in televisione nei telegiornali

20 gennaio 2018
Agcom dati Pluralismo politico / istituzionale in televisione nei telegiornali.
Periodo di rilevazione dal 29/12/2017 al 07/01/2018.
I dati sono inerenti ai soggetti politici all’interno dei telegiornali, preso in considerazione tutte le edizioni in onda.
Dati telegiornali: Tempi di parola dei soggetti politici.
Tempo di parola: indica il tempo in cui il soggetto politico/istituzionale parla direttamente in voce.

Tornano i dati Agcom in vista delle elezioni del 4 marzo. Di settimana in settimana i dati variano adattandosi in presenza di sfori, se ci siano stati nella rilevazione della settimana precedente.

Agcom: 29/12/2017 al 07/01/2018, Dati telegiornali Tempo Parola

Tg 1 Tg2 Tg 3 TgLa7
Pd
22,22% 26,02% 28,28%  11,87%
Liberi Uguali
 1,74%  2,99%   0,85%  3,08%
Alt Pop Centr  4,58%  6,23%   3,07%  3,74%
Forza Italia 15,40% 15,19%  13,98%  0,00%
Lega Nord   7,77%  3,75%    5,51%  3,96%
Frat. Italia  3,49%  1,54%   0,00%  0,00%
Mov 5 Stelle 24,47% 21,84% 29,87% 28,35%
Tg 5 Tg4 St Aper SkyTg24
Pd
16,89% 22,60% 19,81% 15,59%
Liberi Uguali
 4,11%  4,73%  12,12%  0,97%
Alt Pop Centr  2,37%  6,58%   5,71%  1,85%
Forza Italia  7,10%  6,85%   1,40%  7,66%
Lega Nord  8,67%  0,00%   3,15%  9,58%
Frat. Italia  0,00% 0,00%  0,00%  1,75%
Mov 5 Stelle 19,62% 30,14% 27,27% 37,27%

90 Special dal boom di Fiorello a Rocco Siffredi che vota Berlusconi

18 gennaio 2018
90 Special l’ospite di apertura Fiorello trasforma per un ora il condutture Nicola Savino, in valletta, trainando la prima puntata in diretta su Italia1 come TT su Twitter. Nel titolo, il programma, gli anni 90 protagonisti i come eravamo raccontati ai millennials. Gli autori come abitudine Mediaset, strizzano l’occhio al porno, Rocco Siffredi in fascia protetta arriva a mezzanotte e per mezz’ora liberi tutti: doppisensi, battutacce, allusioni e volgarità aiutati da una valletta, spalla di Savino Katia Follesa, sopra le righe, a tratti imbarazzante per modi e vocaboli. Ciliegina sulla torta? un giochetto con veneziane stile 9 settimane e mezzo che celano una svestita Malena, Filomena Mastromarino, in tanga.
Se chiedete a una persona cosa siano gli anni 90, provate e contate, se e quanti  vi diranno il nome, Rocco Siffredi che tra un senso unico e l’altro, vira palesandosi con un endorsement politico, per Silvio Berlusconi.
C’è un problema di fondo che non si vuole vedere, non per l’endorsement.

Berlusconi a Domenica Live 3.073.000 spettatori 18.4% di share

15 gennaio 2018
Silvio Berlusconi torna da Barbara D’Urso a Domenica Live: è in atto la scalata radiofonica televisiva, come per le elezioni del 2013: allora furono in 73 giorni, 11 dic-22 feb, 122 ospitate (post). E’ ripartito con lo stesso mood. Così è.

Domenica Live segmento con Berlusconi: 3.073.000 spettatori con 18.4% di share.

Porta a Porta ascolti Di Maio, Renzi e Berlusconi

12 gennaio 2018
Porta a Porta carrellata di ospitate elettorali, Luigi Di Maio, Metteo Renzi e Silvio Berlusconi. Tutti i media enfatizzano gli ascolti, non uno sottolinea il traino che questi hanno avuto, basilare in periodo elettorale. Nessun invito è casuale e ricordatevi che chi ha l’ultima parola ha sempre più forza.. banalità elementari che i comunicatori, venditori, sanno.
Luigi Di Maio 1.150.000 spettatori, 11.3% di share 9/01/
Romanzo Famigliare 5.434.000 spettatori, 21.8% di share 10/01
Matteo Renzi 1.397.000 spettatori, 15.5% di share
Meraviglie La penisola dei tesori 5.682.000 spettatori, 23.3% di share
Silvio Berlusconi 1.697.000 spettatori, 18.8% di share 11/01
Don Matteo 11 7.632.000 spettatori, 31.6% di share

Tgr Valle D’Aosta: soliti servizi in francese nelle festività

2 gennaio 2018
2 gennaio 2018 Tgr Valle D’Aosta, persiste negli anni il cattivo gusto, nel mandare in onda durante il periodo di maggior afflusso turistico, i soliti servizi in lingua francese. Mi permetto di sottolineare che la Valle D’Aosta è una regione in Italia e il TGR dipende dalla Rai, servizio pubblico: i servizi totalmente in lingua francese, ad uso eslusivo dei valdostani, la cosidetta minoranza linguistica, possono soddisfare i bisogni, nei restanti 11 mesi al netto delle due settimane a Natale, agosto e una a Pasqua.
Coi soldi del mio canone i loro servizi in francese, coi soldi delle mie tasse i loro privilegi di regione autonoma.

Renzi ospite da Fazio a Che tempo che fa

4 dicembre 2017
Matteo Renzi ospite da Fazio dopo Berlusconi e Di Maio: ne abbiamo fino a marzo, nausea profusa. In attesa del passaggio di Salvini e forse degli altri comprimari.
Gli ascolti potrebbero trarre in inganno.

3 dicembre domenica Matteo Renzi:
– Che tempo che fa Rai 1, 4.058.000, 15,4%.
– Rosy Abate Canale 5, 4.487.000,  18,8%.
26 novembre domenica, Silvo Berlusconi:
– Che tempo che fa Rai 1, 3.921.000, 14,94%.
– Rosy Abate Canale 5, 4.644.000, 19,81%.
12 novembre, Luigi Di Maio:
– Che tempo che fa Rai 1, 3.767.000, 14,15%.
– Rosy Abate Canale 5, 4.920.000, 20,19%.

Fazio Moser e il Grande Fratello Vip

29 novembre 2017
Che fuori tempo che fa Fazio aggiorna l’ospite Moser, sulla uscita del figlio dal Gf Vip, appena avvenuta. Terrificante mossa: non vuol dire essere sul pezzo ma suicidarsi televisivamente, consegnando curiosità al pubblico che avrà cambiato canale, per controllare nella Casa Vip.
Sono gli elementari, l’abc della comunicazione in fumo. Fazio indifendibile: povera Rai, poveri noi,

Costanzo Show, Belen Rodriguez come Sharon Stone

24 novembre 2017
Ospite al Maurizio Costanzo Show Belen Rodriguez, novella Sharon Stone; di bianco vestita con minigonna inguinale, tacchi a spillo e giacca aperta con panoramica su body trasparente in pizzo. Sopra sotto, tutto a vista.
In seconda serata 922.000 morti di fame con uno share dell’11,5% su Canale5: le foto dettagliate della lingerie, su ogni media on line.

La Rai si inchina ancora a Mediaset: dopo De Filippi, Hunziker al Festival?

22 novembre 2017
Hunziker su Sanremo: “Se me lo chiedessero lo farei” dice ospite del Maurizio Costanzo Show e la notizia rimbalza su ogni media: autoinvito o preannuncio?
Non cambio idea: semplicemente vergognoso che la Rai si inchini ancora(?) a Mediaset; i volti Mediaset stiano a Mediaset. In tutto questo schifo, chi ci guadagna?
Visto che nessun giornalista sottolinea la cosa, spazio allora ai leoni da tastiera(sic) su Twitter, vediamo quanto, se, sono con i piedi per terra; non ci sono solo Fazio e le Parodi.

Le Iene, Giulia Calcaterra e Mariano Catanzaro nudi su Italia 1

15 novembre 2017
Iene, Giulia Calcaterra e Mariano Catanzaro nudi su Italia 1; con la scusa di uno scherzo, un servizio sulla -moda (?) dello sbiancamento anale-, nulla è lasciato all’immaginazione. Al peggio non c’è fine in televisione oggi e se qualcuno lo fa notare, si becca del bacchettone e del moralista oppure lo fanno passare per visionario (Gf Vip, polemica Ignazio Cecilia, armadio) .
In principio fu Rocco Siffredi sdoganato da Canale 5 nei programmi per famiglia, in prima serata: guest star ne I Cesaroni (2012), concorrente all’Isola dei Famosi (2015), ospite a Domenica Live, Verissimo (2017), oggi qualsiasi morto di fama, nudo o con atteggiamenti volgari, è avallato perchè fa audience e produce migliaia di click: Grande Fratello Vip, ieri sera le Iene, insegnano.
Hanno alzato l’asticella in televisione, in orari e su canali a portata di bambini: non fate finta, di non sapere.

La notizia dello scherzo delle Iene, come i risvolti piccanti e volgari del GF Vip, con annesse immagini esplicite, sono su tutti i media on line.

Italia Svezia, un Paese nel pallone

13 novembre 2017
Italia Svezia, dentro o fuori in onda su Rai 1, contro una disfatta che potrebbe essere storica, anticipata ufficialmente e in maniera poco elegante, solo da Adidas con la gaffe delle magliette. Di questi tempi l’Italia s’è desta, solo se c’è da parlare di calcio, milioni di C.t. da divano e tastiera, tutti bravi a parole: parole che se fossimo in un Paese normale andavano spese, ad esempio per lo sciopero, ponte, di venerdì.
In questo contesto pietoso da tifosa, comunque, Paese Italia non so chi sia peggio; i tifosi che vivono di calcio, li riconosci perchè parlano al plurale (ridicoli), vomitano odio sulla Nazionale, pronti ad adulare il week end dopo, gli stessi giocatori, appena indossano la maglia della loro squadra o quelli che sentendosi migliori perchè tifano le squadre estere, le critiche, le serbano solo per la Nazionale.
Il mondo del calcio, giocatori strapagati, societá e certe tifoserie si meriterebbe tutta, questa possibile sconfitta: i tifosi dell’Italia, no.

Panicucci: Capodanno in diretta su Canale 5. D’Urso: 2 mesi fa ho declinato invito per Capodanno5

9 novembre 2017
Federica Panicucci Instagram: Con grande gioia vi annuncio che festeggerò il capodanno in diretta su Can5! Sarà una festa bellissima.
Barbara D’Urso Pomeriggio 5: .. ne approfitto anche per ringraziare la mia azienda che già da un paio di mesi mi aveva chiesto di condurre il Capodanno in diretta. Il Capodanno non lo posso condurre, ho declinato l’invito proprio perché siamo concentrati su un altro tipo di prima serata. Quindi grazie all’azienda che continua a fidarsi di me sempre.
Come mettere i puntini sulle i e chiarire chi è la seconda scelta.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: