Archive for the 'Rai 1' Category

Viva RaiPlay: Fiorello tutto qua? cit. Vincenzo Mollica

5 novembre 2019
Viva RaiPlay Rai1 torna Fiorello e fa il solito Fiorello quando è tutto scrittura e poco spontaneità, 15 minuti frettolosi quando sarebbero tagliati su misura, per la prima serata dell’ammiraglia. Battute scontate in un continuo mordi e fuggi: la perla della puntata, sacrificata, Anna e Marco cantata da un impeccabile Mengoni con Calcutta che stona sulla nota -stella di periferia-, chiusa con il coretto di Futura sempre di Dalla, anche se nessuno se ne sarà accorto.
Ospiti visti o parlanti: Raffaella Carrà, Achille Lauro, Pippo Baudo, Barbarossa, Giorgia, Calcutta, Antonacci, Mollica in versione Muppet, Mengoni, Amadeus.
Un frullatore di alti e bassi scontati da classica tv generalista in disuso: la Rai al suo debutto ufficializzato sul web si meriterebbe idee più chiare che forse vedremo, nel farsi in rete, sulla piattaforma Rai Play nel suo formato originale previsto.

Viva RaiPlay Rai1 striscia quotidiana di 15 minuti, un’anteprima dello show di 50 minuti che dal 13 novembre si vedrà alle 20.30 in esclusiva sulla rinnovata piattaforma Rai Play ogni mercoledì, giovedì e venerdì.

Stron@e lumachine! Ritorna Pretty Woman su Rai 1 per la 27esima volta

1 luglio 2019
Stasera in onda su Rai 1 Pretty Woman, l’ennesimo passaggio di Richard Gere e Julia Roberts, per la precisione il 27esimo.
Questa storia iconica, finta, mielosa, datata 1990 ancora ha il suo fascino per il pubblico over della rete ammiraglia. Un miraggio gli ascolti della prima visione nel lontano 13 aprile 1992 con 10.388.000 telespettatori e 37,08% di share: oggi un piccolo azzardo come periodo, mai provato, il passaggio nei mesi caldi, giugno, luglio, agosto.  Cassa facile per la Rai.

Giletti a tutto Vasco

27 giugno 2019
Un mondo migliore, Buoni o cattivi e Standing Ovation, brani di Vasco Rossi filo conduttore d’impatto per Giletti. Un mondo migliore, sigla di Non è l’Arena La7. Buoni o cattivi, fu Rai1 L’Arena Domenica in e Standing Ovation per il segmento L’Arena I Protagonisti.
Sulla scia ci prova anche la nuova Rai estiva, con Io e te, sempre di Vasco Rossi sigla del nuovo programma di Pierluigi Diaco Io e te.
Vasco ringrazia e passa all’incasso Siae.

Alberto Angela Meraviglie vince la serata

20 marzo 2019
Meraviglie di Alberto Angela su Rai 1, vince la serata 4.186.000 spettatori pari al 19,4%, la cultura in prima serata fa audience anche se in calo rispetto alla scorsa edizione: la Rai che semina, raccoglie.
Riprese dettagliate e coinvolgenti, chiara la scrittura del racconto, purtroppo si insiste sulla narrazione basica, per venire incontro a tutti, sic:  evitata e meno male, le trovate farsesche modello una Venere sciacciante l’occhiolino, come in Stanotte a Firenze. Meno autocompiacimento della posizione ottenuta, divulgatore scientifico Rai amato dal pubblico televisivo e dai social, più settorialità nelle descrizioni; va alzato il livello. Comunque plauso a questa cifra Rai.

Macron Fazio monologo nel disimpegno

4 marzo 2019
Monologo di Emmanuel Macron nel disimpegno fronte Fabio Fazio: inguardabile sceneggiata. Solita considerazione zero per  gli italiani e chi in quel momento li rappresenta; 4 chiacchere in corridoio, le stanze di rappresentanza all’Eliseo non si aprono per la tv di Stato italiana, Rai1, nelle vesti di servizio pubblico.

Maratona televisiva per Berlusconi

19 febbraio 2019
Berlusconi scende in campo e -occupa- trasversalmente tutti i palinsesti, 17 interviste in 20 giorni, ad oggi: il suo ritorno politico, passa ancora una volta per lo schermo televisivo, pronto a superarsi rispetto alla maratona 2013, furono le politiche, 123 interviste in 73 giorni.
Elenco tappe elettorali radio-televisive di Silvio Berlusconi.

19 febbraio 2019:
– Omnibus, La7
– Radio Montecarlo
18 febbraio 2019:
– Fatti e misfatti, Tgcom24
– Mattino 5, Canale 5
– L’Aria che tira, La7
– Quarta Repubblica, Rete 4
17 febbraio 2019:
–  Domenica Live, Canale 5
15 febbraio 2019:
– UnoMattina, Rai 1
– Agorà, Rai 3
– Povera patria, Rai 2
– Zapping, Radio 1
14 febbraio 2019:
– Porta a porta, Rai 1
13 febbraio 2019:
– Stasera Italia, Rete 4
12 febbraio 2019:
–  Pomeriggio 5, Canale 5
5 febbraio 2019:
– Radio 105
1 febbraio 2019:
– Circo Massimo, Radio Capital
30 gennaio 2019:
– Di Martedì, La7

Ultimo, secondo, bisogna saper perdere con il regolamento 2019 che è identico al 2018 quando vincesti

12 febbraio 2019
Ultimo alla ribalta sanremese, attacca tutti e tutto sul suo secondo posto, proferisce una polemica concettuale, polemica che da vincente, lo scorso anno nella categoria Giovani non si pose. Ora la polemica se concettuale valeva nel 2018 come vale nel 2019, se strumentale vale solo nel 2019 perchè arrivato secondo, visto che il regolamento Nuove Proposte 2018 e il regolamento Artisti 2019 sono identici.
Preciso non compro musica sanremese, ospiti e conduttore compresi.
Regolamento Artisti Sanremo 2019
Nella Quinta Serata(Serata Finale) voteranno: – il pubblico, attraverso Televoto – la giuria della Sala Stampa – la giuria degli Esperti.
I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso percentuale così ripartito: Televoto 50%; giuria della Sala Stampa 30%; giuria degli Esperti 20%.
Al termine verrà stilata una classifica delle canzoni/Artisti determinata dalla media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle delle Serate precedenti.
Nuova votazione delle 3 (tre) canzoni/Artisti risultate ai primi posti nella classifica, sempre de: – il pubblico, attraverso Televoto – la giuria della Sala Stampa – la giuria degli Esperti.
I tre sistemi di votazione avranno sempre un peso percentuale così ripartito: Televoto 50%; giuria della Sala Stampa 30%; giuria degli Esperti 20%. Al termine verrà stilata una nuova classifica delle 3 canzoni/Artisti, determinata tra le percentuali di voto ottenute in quest’ultima votazione in Serata e quelle ottenute dalle votazioni precedenti.
La canzone/Artista prima in quest’ultima classifica sarà proclamata vincitrice di Sanremo 2019.
Regolamento Nuove Proposte Sanremo 2018
Nella Quarta Serata voteranno: – il pubblico, attraverso il Televoto – la giuria della Sala Stampa – la giuria degli Esperti.
I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso percentuale così ripartito: Televoto 50%; giuria della Sala Stampa 30%; giuria degli Esperti 20%.
Al termine verrà stilata un classifica delle 8 canzoni/Artisti, determinata dalla media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti.
La canzone/Artista prima in classifica verrà proclamata vincitrice della Sezione NUOVE PROPOSTE.

Da Festival di Sanremo a Festival Baglioni

8 febbraio 2019
No a Claudio Baglioni autocelebrativo, autoreferenziale, autoproclamatorio, autoadvertising: da il Festival della canzone italiana a il Festival delle canzoni di Baglioni. Si era superata la misura l’anno scorso; la replica pagata come fosse una prima, stride ed irrita.

Rai e Sky Natale con Disney

20 dicembre 2018
Natale in televisione vuol dire film Disney a cartoni, per i bambini di ogni età; la Rai fa la Rai ed accontenta tutti, Sky non delude.
Auguri! 🎄🎁🎉⛄🎄

Prima alla Scala Attila diretta Rai1

7 dicembre 2018

Prima alla Scala orgoglio italiano, diretta tv Rai 1 Hd. W la Rai quando fa la Rai e non rincorre la tv commerciale.

Agcom dati 1/10/2018 al 31/10/2018 Pluralismo politico nei talk

28 novembre 2018
Agcom dati Pluralismo politico / istituzionale in televisione nei talk.
Periodo di rilevazione dal 1/10/2018 al 31/10/2018.
I dati sono inerenti ai soggetti politici all’interno dei programmi e nelle rubriche di testata, nei vari talk.
Dati: Tempo di parola dei soggetti politici ed istituzionali nei programmi e nelle rubriche di testata.
Tempo di parola: indica il tempo in cui il soggetto politico/istituzionale parla direttamente in voce.
Rai 1: Che Tempo Che Fa, Petrolio, Porta A Porta, Ulisse – Il Piacere Della Scoperta, Uno Mattina – Il Caffe’ Di Raiuno, Uno Mattina
Rai 2: Nemo – Nessuno Escluso, Night Tabloid, Quelli Che…. Dopo Il Tg
Rai 3: #cartabianca, 1/2h In Piu’, Agora’, Blob Di Tutto Di Piu’, Le Parole Della Settimana, Presadiretta, Report, Incontro Presidente Repubblica Con Nazionale Femminile Pallavolo
Video News: Domenica Live, Matrix, Mattino Cinque, Pomeriggio Cinque, Quarta Repubblica
Rete 4: Fuori Dal Coro, Stasera Italia, Stasera Italia Weekend, W L’Italia Oggi E Domani
La7: Di Martedipiu’, Dimartedi’, Non È L’Arena, Non È L’Arena Speciale, L’Aria Che Tira – Oggi, L’Aria Che Tira, L’Aria Che Tira Il Diario, Coffee Break, Omnibus La7, Otto E Mezzo, Otto E Mezzo Sabato, Piazzapulita, Propaganda Live, Tagada’, Tagada’ Prima Pagina, Uozzap!, Camera Con Vista.
Sky: L’Intervista, Hashtag 24 – L’Attualita’ Condivisa, Seven, Sky Tg24 – Dentro I Fatti, Con Le Tue Domande, Sky Tg24 – Mattina, Sky Tg24 Economia, Sky Tg24 Edicola, Sky Tg24 Pomeriggio, Sky Tg24 Speciale

Agcom: 1/10/2018 al 31/10/2018, Dati Talk Tempo parola

Rai 1 Rai 2   Rai 3 La7
Mov 5 Stelle   7,80%   9,48% 14,22% 12,82%
Lega
  7,70%   0,65% 16,79% 15,49%
Pd 24,44% 47,91% 31,49% 32,81%
Forza Italia 20,00%   6,78% 11,71%   9,59%
Frat. Italia   9,57% 22,78%   3,59%   4,25%
Liberi Uguali   1,76%   5,69%   3,96%
Canale 5 Rete 4 Italia 1
Sky
Mov 5 Stelle
13,35% 11,45% 18,60%
Lega
13,71% 14,84% 15,99%
Pd 24,69% 32,18% 31,57%
Forza Italia
21,44% 16,70% 15,79%
Frat. Italia   1,57%   1,79%   3,92%
Liberi Uguali
  4,56%   3,23%   1,20%

GP Monza Rai si fa trainare da Padre Georg Gänswein: perchè?

3 settembre 2018
Gran Premio di Monza diretta su Rai1 pre-gara, traino, una lunga intervista di Padre Georg Gänswein di Donatella Scarnati: nemmeno ci fosse a seguire l’Angelus.
Dove sta il senso logico, nemmeno appare quello ecclesiastico con in partenza 2 Ferrari nei primi 2 posti a Monza che non capitava da 18 anni..
Pessimi ascolti share 34.8% con 5.503.000 spettatori e invece si doveva fare il tutto esaurito.
Povera Rai, disastro Rai.

Gran Premio Monza Rai taglia Inno di Mameli

2 settembre 2018
Gran Premio di Monza in diretta su Rai1, la regia Rai riesce a tagliare Inno di Mameli, in onda da, -s’è desta- non trasmettendone l’inizio: incommentabile.
Vergogna Rai.
Che poi la versione di Al Bano non meritasse l’ascolto, sarebbe altro post.

Feltri il nuovo Sgarbi

20 luglio 2018
“Milano è un vivaio di finocchi..” così Vittorio Feltri polemizzando a L’Aria che Tira Estate, il 2 luglio.
“Vaff… caro Parenzo” durante il dibattito in diretta di in Onda e lascia lo studio perché, secondo lui, interrotto da David Parenzo, il 3 luglio.
“Io sto facendo un ragionamento e voi mi rompete la pa..e! Bestemmia ripetuta.. perchè mi interrogate se non volete le mie risposte.. Ma andate a farvi benenedire.. Siete maleducati, cafoni, non sapete fare il vostro mestiere. Siete degli asini!” Vittorio Feltri incontenibile ospite a La Vita in Diretta Estate, il 19 luglio.
L’impressione è che Feltri si stia Sgarbizzando nel peggiore dei modi, peccato.

Miracolo Don Matteo: in replica day time e prime time

14 giugno 2018
Rai 1 in ostaggio di Don Matteo. La programmazione odierna prevede i primi 2 episodi della stagione 10 in prime time e ogni mattina 2 episodi della 4ª serie.
Incommentabile miracolo Don Matteo.

nb. Oggi eccezionalmente 1 solo episodio di mattina per lasciar spazio alla diretta da Palazzo Madama.

Chiuso periodo di garanzia, Rai in repliche, Mediaset Mondiali deitalianizzati

11 giugno 2018
Chiuso il periodo di garanzia, a giugno iniziano ufficialmente le vacanze per i palinsesti autunnali/invernali/primaverili e come d’abitudine la Rai abbandona i suoi abbonati che tanto hanno già pagato un canone per 12 mesi.

Ci hanno lasciato, rigorosamente in ordine alfabetico:
– Affari Tuoi
– Amici
– Che tempo che fa
– Domenica In
– Domenica Live
– Fratelli di Crozza
– Grande Fratello
– I Fatti vostri
– L’Eredità
– La prova del cuoco
– Le Iene
– Mattino 5
– Made in Sud
– Piazzapulita
– Pomeriggio 5
– Quarto grado
– Quelli che il calcio
– Striscia la notizia
– XFactor

Resistono, per un pò, o cambiano conduzione:
– Non è l’Arena
– Agorà
– Carta bianca
– Coffè break
– Dalla vostra parte
– Di Martedì
– Forum
– In 1/2 ora
– L’aria che tira
– La vita in diretta Estate
– Omnibus
– Otto e mezzo
– Porta a Porta
– Quinta colonna
– Uno Mattina Estate

Confermati:
– Music Summer Festival, fu ‘Festivalbar’
– Temptation Island

A volte ritornano (repliche):
– Capitani Coraggiosi
– Carabinieri
– Don Matteo

E per i divoratori seriali di calcio:
– I Mondiali deitalianizzati.

Vasco Rossi su Baglioni: Poteva evitare di far cantare le sue canzoni da tutti. C’è un conflitto di interessi

22 Mag 2018
Vasco Rossi: “Mi aspettavo che facesse il direttore artistico. Poteva evitare di far cantare le sue canzoni da tutti. C’è un conflitto di interessi” rispondendo alla domanda “E di Baglioni che ne ha pensato?” di Marco Molendini per il Messaggero.
Ringrazio Vasco Rossi che ha detto come stanno le cose.
Che poi Baglioni se l’è cavata con quella decina di pezzi famosi da far canticchiare, fosse stato Vasco Rossi al suo posto, ci andava almeno un mese di Festival..

Così il mio post del 9 febbraio 2018
Baglioni canta Baglioni, gli ospiti cantando Baglioni, come previsto da Festival di Sanremo, a Festival di Baglioni è stato un attimo. Gli ottimi ascolti lo premiano così non si vuole vedere, questa specie di auto inchino spalmato su tutte le serate, cosa che Morandi, cantante, non fece: come non bastasse, di sua produzione la sigla, così diritti di autore, anche su quella. La classifica di iTunes di oggi, vede ritornare in classifica 10 suoi singoli quelli cantati nelle serate. Così è.

DoReCiakGulp Mollica eccolo qua! una agonia di sigla

7 Mag 2018
Difficile trovare in Rai una sigla più brutta e irritante di Do Re Ciak Gulp! rubrica di Mollica. L’apparizione in video per qualche secondo di Fiorello, non giustifica ne consola della presenza degli altri che ogni volta, ci si chiede, perchè mai siano ancora in onda su Rai 1: vederli e cambiare canale è automatico, nemmeno arrivo a sentire il ritornello DoReCiakGulp Mollica eccolo quaaa del notissimo:
I love you baby
And if it’s quite all right
I need you baby
To warm the lonely nights
I love you baby
Trust in me when I say…
( Can’t Take My Eyes Off of You di Frankie Valli, nota al mondo perchè ricantata anche da Gloria Gaynor ).
Questa rubrica in onda dopo il TG1 delle 13.30 su Rai 1, si merita decisamente qualcosa di meglio che il gruppetto di Edicola Fiore; suggerirei se dovesse essere per forza autocelebrativa, qualche immagine da Topolino n°2074 che onorò Vincenzo Mollica, disegnandolo nella storia Paperino Oscar del centenario nel 1995.

Muore un calciatore stop al campionato: spiegatemene il senso

4 marzo 2018
Gli italiani in ostaggio del mondo del calcio come fosse tutto normale. Muore un calciatore e la Lega ferma tutto il campionato. Dov’è la logica? Bastava giustamente rimandare la partita della Fiorentina, (cordoglio e condoglianze alla famiglia e parenti) ma che senso ha fermare il campionato?

Oggi in Italia sono morte diverse persone ma la vita fuori dai loro nuclei familiari, nonostanze la sofferenza e dolore di chi ha il lutto, la vita, prosegue, va avanti.

Muore un giovane medico, chiudono tutti gli ospedali o tutte le sale operatorie? O la vita di un non calciatore ha meno considerazione sociale? Si stanno superando i limiti, si sono già superati: sveglia il calcio non è pane quotidiano. Possibile che nessuno se ne accorga, di come siete ridotti?

Dirette Rai saltano per #nevearoma

26 febbraio 2018
La Rai in ostaggio di 10 cm. di neve. La Prova del cuoco, I Fatti vostri e Buono a sapersi, saltano la diretta per #nevearoma. Ingiustificabile.
La notizia campeggia su tutti i media.
Potevano trasformarla in una occasione, bastavano i conduttori anche solo per lanciare mano a mano, i pezzi in replica, inventiva e improvvisazione che il clamore mediatico avrebbe premiato.
Invece si sono girati dall’altra parte.
Medaglia al valore per chi stoicamente ha raggiunto il posto di lavoro nonostante le intemperie permettendo la messa in onda delle repliche?
Rai sempre vecchia in tutto, incapace di raccogliere nuove impreviste sfide.

nb. E le webcam su Roma erano esplicite per la condizione meteo già ora di pranzo..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: