Archive for the 'Calcio' Category

Juve Milan Rai 1

12 giugno 2020

Torna il calcio giocato, Juventus Milan inaugurano l’era Covid, con la Coppa Italia su Rai 1 in prima serata; tifosi in fibrillazione, ascolti alle stelle, dopo i mesi d’astinenza forzata.

Aggiornamento: Tutto come previsto 8.277.000 spettatori 34% di share. Si replica stasera con Napoli Inter stesso orario stessa menata..

Salvini intervallo di Juventus Roma, ascolti e comunicato di Vespa

23 gennaio 2020
Polemiche su Salvini che parla in solitaria durante l’intervallo di Juventus Roma Coppa Italia: non è il solito lancio promozionale, tipico di Porta a Porta, come è passato in Napoli-Lazio la sera prima dove erano ospiti Zingaretti e Meloni.
Ascolti:
– Napoli-Lazio 5.679.000 telespettatori e 21,54% di share.
– Porta a Porta nella presentazione 1.107.000, share 7,03% e nel programma 561.000, share 7,25%.
– Juventus-Roma 6.577.000 telespettatori 24.95% di share.
– Porta a Porta nella presentazione 1.553.000 share 9.43% e nel programma 851.000, share 10.27%.
Bruno Vespa: “Per una svista della redazione, di cui mi assumo come sempre la responsabilità, il tempo di parola di Salvini è stato maggiore di quello di Zingaretti (che ha condiviso lo spazio con Giorgia Meloni) e di maggiore impatto politico. Proporrò alla direzione di Raiuno di riequilibrare le posizioni giovedì 23 (oggi, ndr) nello spot di ‘Porta a porta’ che andrà durante ‘Don Matteo’. La rete provvederà al riequilibrio”.
Tempo parola.. maggior impatto politico.. ” 2 lanci montati diversamente, Zingaretti che condivide la puntata con Meloni e Salvini con Giorgetti.
“Se andava aveva le gambe” cit.

Cos’è il Tempo Parola, chi lo misura? Le risposte nella colonna a sinistra, nella Categoria o Tag Agcom.

– 10 gennaio 2013 Berlusconi Porta a Porta a traino Coppa Italia Juve Milan
– 12 settembre 2013 A Porta a Porta: Renzi, Berlusconi e Bersani con o senza traino.
– 18 gennaio 2018 Porta a Porta ascolti con traini Di Maio, Renzi e Berlusconi
– 24 gennaio 2018 Don Matteo traina Porta a Porta
– 23 gennaio 2020 Salvini Porta a Porta nell’intervallo di Juventus Roma

Salvini Porta a Porta nell’intervallo di Juventus Roma

23 gennaio 2020
Salvini comizia durante l’intervallo di Juventus Roma Coppa Italia, a Porta a Porta su Rai 1 a 4 giorni dalle elezioni in Emilia: Berlusconi che si faceva, solo trainare, dalla Coppa Italia e da Don Matteo, a confronto era un dilettante.
E ora, con decenni di ritardo, tutti si svegliano contro l’Agcom.

– 10 gennaio 2013 Berlusconi Porta a Porta a traino Coppa Italia Juve Milan
– 12 settembre 2013 A Porta a Porta: Renzi, Berlusconi e Bersani con o senza traino.
– 18 gennaio 2018 Porta a Porta ascolti con traini Di Maio, Renzi e Berlusconi
– 24 gennaio 2018 Don Matteo traina Porta a Porta

Diretta Rai 2 ad personam per le scelte professionali di Totti

17 giugno 2019
Rai 2 ore 14, diretta per la conferenza stampa di Totti. Incommentabile decisione per Rai 2. Le scelte future professionali di Francesco Totti non dovrebbero interessare il secondo canale Rai: ci fosse questa impellente? necessità? emozionale? la Rai dispone, visto che si parla solo di calcio, di un canale sportivo, Rai Sport.
Qualcuno in Rai è convinto che le vicende personali di Francesco Totti interessino tutta l’Italia, meritando dirette nazionali, come accade per il live su Rai News 24 dall’Olimpico per il suo addio al calcio giocato:  si interruppe il servizio pubblico, avendo a disposizione, se proprio c’era questa urgenza emozionale, Rai Sport.
Come non bastasse la diretta avverrà dal Salone d’Onore del Coni che per l’occasione, non si capisce a quale titolo, mette a disposizione la casa dello sport italiano, ad personam, per un evento privato, che riguarda il destino privato, di un ex giocatore di calcio.
Rai Coni ad personam delle vicende personali di Totti. Perchè?

Spot Dash 2018 con Francesco Totti

26 agosto 2018
In onda lo spot Dash 2018, taglio 20″. Francesco Totti testimonial per Dash Pods 3in1 nelle due versioni, Praticità d’uso e Sostituzione. Da capitano con goal in rete, a testimonial che fa canestro nell’oblò della lavatrice è un attimo.

Testimonial: Francesco Totti
Claim: Io Pod e tu?
Pay off: Io Pod e tu?
Soundtrack: originale

Ilary Blasi si autoinvita al matrimonio dei Ferragnez: va di moda autopromozionarsi

7 agosto 2018
Dopo Barbara D’Urso che si autoammette per la conduzione di un prossimo Festival, Diletta Leotta che si autopromuove per la conduzione de Le Iene, Ilary Blasi lancia un accorato appello dalle pagine di Chi per rimediare un invito, mai ricevuto, al matrimonio dell’anno di Chiara Ferragni e Federico Leonardo Lucia  del 1 settembre a Noto: gli sposi -costretti- non possono dire di no e via Instagram invitano dopo giorni e giorni, lei e il marito al The Ferragnez Wedding.
Che figura. Che figure.
Periodo no, per Ilary Blasi, male Balalaika, male Summer Festival 2018, male le prossime Iene; si vocifera che arriverà? al suo posto Diletta Leotta.

Le notizie nel dettaglio campeggiano su tutti i media.

Ria Antoniou sexy reginetta a Tiki Taka Russia

27 giugno 2018
Ria Antoniou sexy modella è la starlette dei Mondiali a Tiki Taka Russia, mostra le sue grazie per la gioia dei telespettatori attempati, i titoli dei quotidiani certificano: Ria Antoniou, capezzolo e lato B in vista, momenti hot a Tiki Taka Russia, Italia 1.
Le foto e i fermoimmagine eloquenti (a lato) che campeggiano sui media, non lasciano dubbi: Ria Antoniou reginetta svestita dei Mondiali brucia Belen Rodriguez.
Solita cifra Mediaset per un Mondiale da guardoni.

Balalaika flop in pausa

26 giugno 2018
Nicola Savino, Ilary Blasi, Belen Rodriguez tutti a casa, Balalaika sospeso: la cozzaglia male assortita non ha funzionato. Quello che doveva essere il programma di approfondimento sui Mondiali di calcio in Russia, di successo, riaprirà a fine mese: inutile precisare che la pausa di riflessione era già programmata, in questi casi è noto; fosse stato un successo di ascolti, a grande richiesta, avrebbero tenuto banco ogni sera.

Da Balalaika a baracconata è un attimo

20 giugno 2018
Non guardo i Mondiali figuriamoci Balalaika ma posso dire che il programma su Canale 5 ha della baracconata: le immagini eloquenti  (a lato) che campeggiano sui media, lo certificano e chi lo mette in scena, Nicola Savino, Ilary Blasi, Belen Rodriguez, Diego Abatantuono..  aiutano per la certezza.
Ad hoc per un certo tipo di pubblico: come dire.. cifra Mediaset. Sic..

James Pallotta festeggia nella fontana dei Leoni: parte seconda

11 aprile 2018
Passati i toni trionfalistici, passata la sbornia d’entusiamo collettiva i giornalisti italiani cambiano carro in corsa e la fontana dei Leoni, diventa oggi pomeriggio, la -fontana storica-, solo perchè James Pallotta dopo il tuffo ha fatto sapere al sindaco Raggi che pagherà la multa anzi farà di più, donerà 230 mila euro per restaurare la fontana del Pantheon.
Così il Codacons: “Si è trattato di un gesto sconsiderato e assolutamente evitabile, un brutto esempio per milioni di giovani che seguono il calcio e la Roma, e che dovrebbero essere educati al rispetto del patrimonio pubblico e dei beni storici – spiega l’associazione -. Al di là degli aspetti morali, il tuffo di Pallotta ha costituito un vero e proprio illecito, considerato che le ordinanze comunali prevedono una multa da 500 euro per chi si immerge nelle fontane storiche e monumentali di Roma. Così come negli ultimi anni sono stati sanzionati centinaia di turisti che hanno fatto il bagno nelle fontane romane, lo stesso trattamento deve essere ora riservato al presidente della Roma..”
Il Codacons vorrei sottolineare dovrebbe fare un esposto contro la categoria giornalisti perchè nessuno ha fatto notare lo sbaglio in quel gesto, anzi ne hanno riportato le gesta con toni trionfalistici classico da tifosi a cui tutto è concesso.
In che mani siamo?
Nel link il mio post di stamattina a riguardo.

James Pallotta festeggia nella fontana dei Leoni la Roma

11 aprile 2018
Impresa Roma sono la parole edulcoranti oggi. James Pallotta presidente della Roma festeggia la vittoria con un tuffo nella fontana dei Leoni a piazza del Popolo: nessuno che osi dire, preso dal comprensibile entusiasmo, doveva tuffarsi nella vasca del suo albergo.
La gioia calcistica in Italia giustifica tutto, legittimati dall’esaltazione collettiva, la gioia personale no: provate a tuffarvi in una fontana a Roma, vi aspetta 1 vigile pronto a multarvi.

Muore un calciatore stop al campionato: spiegatemene il senso

4 marzo 2018
Gli italiani in ostaggio del mondo del calcio come fosse tutto normale. Muore un calciatore e la Lega ferma tutto il campionato. Dov’è la logica? Bastava giustamente rimandare la partita della Fiorentina, (cordoglio e condoglianze alla famiglia e parenti) ma che senso ha fermare il campionato?

Oggi in Italia sono morte diverse persone ma la vita fuori dai loro nuclei familiari, nonostanze la sofferenza e dolore di chi ha il lutto, la vita, prosegue, va avanti.

Muore un giovane medico, chiudono tutti gli ospedali o tutte le sale operatorie? O la vita di un non calciatore ha meno considerazione sociale? Si stanno superando i limiti, si sono già superati: sveglia il calcio non è pane quotidiano. Possibile che nessuno se ne accorga, di come siete ridotti?

Italia Svezia, un Paese nel pallone

13 novembre 2017
Italia Svezia, dentro o fuori in onda su Rai 1, contro una disfatta che potrebbe essere storica, anticipata ufficialmente e in maniera poco elegante, solo da Adidas con la gaffe delle magliette. Di questi tempi l’Italia s’è desta, solo se c’è da parlare di calcio, milioni di C.t. da divano e tastiera, tutti bravi a parole: parole che se fossimo in un Paese normale andavano spese, ad esempio per lo sciopero, ponte, di venerdì.
In questo contesto pietoso da tifosa, comunque, Paese Italia non so chi sia peggio; i tifosi che vivono di calcio, li riconosci perchè parlano al plurale (ridicoli), vomitano odio sulla Nazionale, pronti ad adulare il week end dopo, gli stessi giocatori, appena indossano la maglia della loro squadra o quelli che sentendosi migliori perchè tifano le squadre estere, le critiche, le serbano solo per la Nazionale.
Il mondo del calcio, giocatori strapagati, societá e certe tifoserie si meriterebbe tutta, questa possibile sconfitta: i tifosi dell’Italia, no.

Spot Nintendo Switch 2017 con Mara Maionchi e Gianluigi Donnarumma

2 ottobre 2017
In onda lo spot Nintendo Switch 2017, taglio 30″. Testimonial  Mara Maionchi e Gianluigi Donnarumma intenti a giocare a Mario Kart 8 Deluxe, con la console Nintendo Switch in treno; arrivati a destinazione continueranno la partita a casa dove si nota alle loro spalle un grande classico, Piroscafo di Molteni.
Portante la presenza della vulcaniaca Maionchi, figurante quella di Donnarumma.

Claim: Mario Kart 8 Deluxe su Nintendo Switch
Pay off: Nintendo
Soundtrack: originale

Stron@e lumachine! Ritorna Pretty Woman su Rai 1 per la 26esima volta

18 settembre 2017
Pretty Woman ieri pomeriggio su Rai 1 come riempitivo, dopo il GP, in attesa della nuova Domenica in: l’ennesimo passaggio di Julia Roberts e Richard Gere, per la precisione il 26esimo, con un discreto ascolto 1.575.000, 12,33%, nonostante la recente vista a gennaio, come vuole tradizione, contro la Coppa Italia.

Parigi celebra Neymar: Torre Eiffel illuminata con i colori brasiliani poi del Psg

7 agosto 2017
Parigi omaggia l’arrivo di Neymar al Psg, iluminando la Torre Eiffel con tanto di scritta cubitale: Bem vindo. Neymar Jr.
La notizia è su tutti i media, Ansa il 4 agosto titolava, Parigi: Neymar accolto come capo Stato.
Si sono fumati il cervello.
E nessun quotidiano, media che sottolinei l’esagerazione in corso, anzi cavalcano la notizia, per i beoni che di solo calcio vivono.
Calcio oppio del popolo, di un popolo malato, malato grave.

Donnarumma pronto come Valentino Rossi per Grandi Scuole?

6 luglio 2017
La notizia: Donnarumma rinuncia a sostenere l’esame di maturità e vola a Ibiza sull’ aereo privato del suo procuratore Raiola. Donnarumma potrebbe avere un futuro come testimonial di Grandi Scuole, come fu Valentino Rossi perchè per esserlo di Cepu, era richiesto il diploma, vedi i vari Del Piero, Cassano e Vieri.

Malagò: Totti può fare il presidente del Coni

30 maggio 2017
Malagò su Totti: “Lui può fare veramente tutto e ieri (domenica) l’ha dimostrato. Se può fare il presidente del Coni? Anche.”
La notizia è rimbalzata su tutti i media.
Prima, psicodramma con beatificazione, ora la farsa.

Heysel Grande Torino: 2 pesi 2 misure

29 maggio 2017
29 maggio anniversario Heysel, 32 morti nel 1985: zero clamore, zero servizi, zero notizie.
4  maggio anniversario Grande Torino, 31 morti nel 1949: servizi, articoli, enfasi e ricordi.
Valgono di più le vite dei calciatori, rispetto a quelle dei tifosi.
Vi meritate altri Totti da idolatrare che la beatificazione continua anche stasera nei tg.

RaiNews24 in diretta per addio di Totti: interrotto il servizio pubblico

28 maggio 2017
Rai News 24 diretta dall’Olimpico per l’addio di Totti:  si interrompe il servizio pubblico per trasmettere una lunga diretta che riguarda solamente i tifosi di calcio della Roma, avendo a disposizione, se proprio c’era questa urgenza; Rai Sport1, Rai Sport2.
Il canale all News della Rai in ostaggio del calcio.
Incommentabile.

Attendo uguale trattamento nel futuro, visto che nel passato non è mai capitato, per i prossimi addii sportivi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: