Archive for the 'Politica' Category

Le Iene, Giulia Calcaterra e Mariano Catanzaro nudi su Italia 1

15 novembre 2017
Iene, Giulia Calcaterra e Mariano Catanzaro nudi su Italia 1; con la scusa di uno scherzo, un servizio sulla -moda (?) dello sbiancamento anale-, nulla è lasciato all’immaginazione. Al peggio non c’è fine in televisione oggi e se qualcuno lo fa notare, si becca del bacchettone e del moralista oppure lo fanno passare per visionario (Gf Vip, polemica Ignazio Cecilia, armadio) .
In principio fu Rocco Siffredi sdoganato da Canale 5 nei programmi per famiglia, in prima serata: guest star ne I Cesaroni (2012), concorrente all’Isola dei Famosi (2015), ospite a Domenica Live, Verissimo (2017), oggi qualsiasi morto di fama, nudo o con atteggiamenti volgari, è avallato perchè fa audience e produce migliaia di click: Grande Fratello Vip, ieri sera le Iene, insegnano.
Hanno alzato l’asticella in televisione, in orari e su canali a portata di bambini: non fate finta, di non sapere.

La notizia dello scherzo delle Iene, come i risvolti piccanti e volgari del GF Vip, con annesse immagini esplicite, sono su tutti i media on line.

Annunci

Italia Svezia, un Paese nel pallone

13 novembre 2017
Italia Svezia, dentro o fuori in onda su Rai 1, contro una disfatta che potrebbe essere storica, anticipata ufficialmente e in maniera poco elegante, solo da Adidas con la gaffe delle magliette. Di questi tempi l’Italia s’è desta, solo se c’è da parlare di calcio, milioni di C.t. da divano e tastiera, tutti bravi a parole: parole che se fossimo in un Paese normale andavano spese, ad esempio per lo sciopero, ponte, di venerdì.
In questo contesto pietoso da tifosa, comunque, Paese Italia non so chi sia peggio; i tifosi che vivono di calcio, li riconosci perchè parlano al plurale (ridicoli), vomitano odio sulla Nazionale, pronti ad adulare il week end dopo, gli stessi giocatori, appena indossano la maglia della loro squadra o quelli che sentendosi migliori perchè tifano le squadre estere, le critiche, le serbano solo per la Nazionale.
Il mondo del calcio, giocatori strapagati, societá e certe tifoserie si meriterebbe tutta, questa possibile sconfitta: i tifosi dell’Italia, no.

Panicucci: Capodanno in diretta su Canale 5. D’Urso: 2 mesi fa ho declinato invito per Capodanno5

9 novembre 2017
Federica Panicucci Instagram: Con grande gioia vi annuncio che festeggerò il capodanno in diretta su Can5! Sarà una festa bellissima.
Barbara D’Urso Pomeriggio 5: .. ne approfitto anche per ringraziare la mia azienda che già da un paio di mesi mi aveva chiesto di condurre il Capodanno in diretta. Il Capodanno non lo posso condurre, ho declinato l’invito proprio perché siamo concentrati su un altro tipo di prima serata. Quindi grazie all’azienda che continua a fidarsi di me sempre.
Come mettere i puntini sulle i e chiarire chi è la seconda scelta.

Costanzo intervista Berlusconi replica domenica mattina Canale5

5 novembre 2017
Domenica mattina, la replica de L’Intervista di Maurizio Costanzo a Silvio Berlusconi su Canale 5, puzza di elezioni in Sicilia.
La lunga campagna elettorale, per le prossime elezioni è ufficialmente iniziata su Canale 5.

Costanzo intervista Berlusconi

2 novembre 2017
Ospite da Maurizio Costanzo a L’Intervista, Silvio Berlusconi eccezionalmente in prima serata su Canale5 dopo Striscia La notizia; anche perchè era impensabile immaginarlo a casa sua, in onda in terza serata, come solitamente capita a Costanzo con il suo programma.
Si apre ufficialmente la campagna elettorale, per le prossime elezioni, con un anticipo su Sicilia domenica.

Rosatellum dichiarazioni di voto, silenzio su Rai, Mediaset e La 7

12 ottobre 2017
In parlamento si discute delle ennesime sorti del Paese e solo RaiNews24, il canale 48 del digitale terrestre, manda in onda dalle 20 la fase delle dichiarazioni di voto, interrotta subito per il tg delle 8. Ritorna la diretta alle 20.30 e alle 21 già interrompono per altro tg. Si rimane scoperti sul digitale, solo Radio Parlamento canale 909 continua oppure unica alternativa è avere Sky con il canale Parlamento, per seguire tutta la diretta.
Nel mentre si sgambetta su Canale 5, si gioca su Rai 1 si chiacchera di politica su La 7. Chiedetevi il motivo perchè nessuno fa la diretta completa.
Schifo profuso.
Riascoltate gli interventi integrali di Brunetta, ( ci sarebbe da farci una tesi su la costruzione narrativa del suo discorso ) Meloni e Di Maio, imprevedibilmente meritano.

In difesa della Rai nonostante Fabio Fazio

12 ottobre 2017
La notizia urlata: Fabio Fazio flop, disastro, non funziona nonostante il traino di Albania-Italia.
Dettagliamo per amor di chiarezza e per amor della Rai come istituzione, non di Fazio, non dei dirigenti e degli agenti che la monopolizzano.
La partita di calcio Albania Italia finisce alle 22:35 con il 32,69% di share.
Il dopo partita dura fino alle 23.08, passa in 10 minuti dal 32 all’11% di share, facendolo crollare fino al 8%.
Che fuori tempo che fa parte alle 23:10 dall’8% alzandosi poi di un punto.
Quindi nessun traino da parte della partita finita 35 minuti prima.
Grande Fratello Vip h 22.30 15% di share, entra Belen bacia Ilary h 22.35 share 19%, la sua presenza in casa, si protrae fino alle 23.03 trainando lo share al 29%. Segue blocco pubblicitario, si rientra in studio per risultato eliminazione televoto, h.23.13, 28% di share che continuerà a salire oltre il 35% fino alla chiusura a notte fonda.
Questi i dati, le considerazioni sono evidenti e detto palese chi segue il Grande Fratello Vip non cambierà canale per vedere Franceschini.
Se dobbiamo rincorrere l’orrido è una opzione, se gareggiamo a parte, puntando alla qualità che in termini di share non paga.. è servizio publico.
Poi discorso Fazio, il suo tipo di qualità, contratto, ospiti in promozione e ancora è altro post.

Spot Saffron System: Keep calm and smile

11 ottobre 2017
In onda lo spot Saffron System, taglio 15″. Protagonista un ragazzo dal volto coperto da un emoji che a secondo del suo umore sempre più nero, cambia fino a comparire la classica nuvoletta con fulmine mentre  la voce fuoricampo ricorda: -da oggi c’è Saffron System, l’integratore che regola il buon umore-. Il protagonista così ritroverà prima la classica emoji gialla sorridente, fino a liberarsene, avendo riconquistato l’agognato sorriso. Chiaro e incisivo negli intenti nonostante l’assenza nel parlato, della composizione dell’integratore.

Claim: Keep calm and smile
Pay off: Relax  system. Keep calm and smile.
Soundtrack: originale

Porta a Porta ospiti Antonella Mosetti e la figlia Asia Nuccetelli

9 ottobre 2017
Porta a Porta ospiti da Bruno Vespa, Antonella Mosetti e la figlia Asia Nuccetelli nella puntata del 5 ottobre 2017: incommentabile. Orrore Porta a Porta. Povera Rai sempre più in basso.

Maratona, Mentana: Paolo Celata sta rimorchiando

2 ottobre 2017
Esordio di Enrico Mentana nella maratona, 11esima del 2017, sui risultati in Catalogna con un rimprovero al fidato Celata: “.. Paolo Celata come è stato accolto.. Paolo Celata sta rimorchiando, una scena veramente terribile..” che parla con una signorina in attesa del collegamento.
Terribile è sentire un direttore di telegiornale, perdersi in simili siparietti.

Nel dettaglio: “Subito da Paolo Celata che è in piazza: Paolo Celata come è stato accolto.. Paolo Celata sta rimorchiando, una scena veramente terribile. Celata, puoi dedicarti anche a noi, per favore? Come è stato accolto il discorso di Rajoy in quella piazza?”.

La notizia online su tutti i media.
Link:

https://video.repubblica.it/embed/dossier/referendum-catalogna-01-10-2017/voto-catalogna-mentana-in-diretta-riprende-l-inviato-sta-rimorchiando/286069/286687&width=300&height=180

526 voltagabbana tra senatori e deputati in questa XVII legislatura

27 settembre 2017
526 voltagabbana che nulla hanno di onorevole. Detto piatto: abbiamo votato qualcuno che ci rappresentasse, nel mentre ha cambiato idea e invece di tornarsene a casa lasciando il posto al primo rimasto fuori lista dei votati, si tiene ben stretto il malloppo con un incommentabile, cambio di gruppo o peggio salto della quaglia.
Uno schifo tutto italiano nel silenzio totale.
1 calciatore cambia casacca: rivolta sociale, fiumi di aggiornamenti nelle community, i tifosi all’assalto, orrori linguistici, fiumi di volgarità.
Ci meritiamo lo schifo di parlamentari e lo schifo che ci circonda.

La notizia è on line su diversi media.

Masia vago sui sondaggi con Mentana

26 settembre 2017
Tg La7 sondaggio del lunedì, Mentana stupito dal sorpasso del Pd sul Mov. 5 Stelle chiede a Masia: “E’ la prima volta dopo mesi che torna avanti il Pd” risposta: “Si saranno 6 o 7 mesi”.
Risposta errata. Se stiamo al gioco del lunedì, i sondaggi politici, perfetti per commentare i fatti politici, poichè imminente non ci sono elezioni, visto la novità del sorpasso, ci si aspetta da Masia oltre che una analisi attenta dei numeri, la corrispondenza con date precise: all’analisi dell’ovvio ci arrivano tutti, la data, no.
Gradita puntualità nei termini, non solo siparietti.

Spot Lega Nord per referendum autonomia Lombardia, polemica cavalcavia Annone

21 settembre 2017
In onda gli spot Lega Nord per referendum autonomia Lombardia, taglio 40″. Sketch nei dialetti locali, humor nero e paradossi, con rimandi ai Legnanesi (orrore puro), per gli spot -informativi- della Lega Nord sul referendum per l’autonomia della Lombardia. Cercano elettori nelle fascia over 60, bassa scolarizzazione, basso livello economico, bassa dimensione sociale. Clamore e polemiche sullo spot con protagonista il famoso cavalcavia di Annone, crollato sulla statale 26, ancor oggi non ripristinato, dove si sottolinea che -non ci sono i soldi per il ponte (nuovo)-.

Claim: Regalati la libertà. Vota si.
Pay off: Referendum per l’autonomia della Lombardia
Soundtrack: originale

Otto e Mezzo Severgnini: “Io credo che occorre realismo”

14 settembre 2017
Severgnini ospite a Otto e Mezzo da Gruber: ” .. io credo che occorre realismo…”.
Congiuntivo questo sconosciuto.
E se sbaglia lui, direttore di Sette, vicedirettore del Corriere della sera..

Gabanelli su proposta Rai Orfeo: “Non me la sento di mettere la faccia su un prodotto non mio”

9 settembre 2017
Gabanelli rifiuta proposta di Orfeo, ovvero la condirezione di Rainews (a fianco del direttore Antonio Di Bella) con la delega per lo sviluppo web e la gestione del piccolo sito della testata (35° nella classifica Audiweb), precisando: “Non me la sento di mettere la faccia su un prodotto non mio”. Come darle torto.
La Rai in compenso, si era, è, attivata velocemente, con escamotage formali e sostanziali, per superare la nuova legge sul tetto-stipendi, per tenersi stretto Vespa e Fazio, predisposti alla nomenclatura partitica in vigore, pagandoli profumatamente.
Scelte precise, chiare che ci raccontano come la Rai era, è e sarà, sempre in ostaggio dei partiti e del potente di turno.

Nb.
Nella classifica Audiweb dei siti più visitati, di informazione online, rilasciata a luglio sui dati di maggio 2017; il sito RaiNews, sta al 35° posto.
Un vergognoso disastro pagato con i soldi dei cittadini.

Tgr Valle d’Aosta, puntuali tornano ogni anno i servizi in lingua francese nel bel mezzo di agosto

25 agosto 2017
Persiste negli anni il cattivo gusto del Tg Regionale Valle d’Aosta, nel mandare in onda, durante il periodo di maggior afflusso turistico, come il mese d’agosto, i soliti servizi in lingua francese, o peggio in patois: ogni anno, stessa storia.
Mi permetto di risottolineare come la Valle d’Aosta sia una regione d’Italia e il Tgr dipenda dalla Rai, servizio pubblico italiano, pagato con il canone: i servizi totalmente in lingua francese ad uso esclusivo dei residenti, la cosidetta minoranza linguistica, possono soddisfare i bisogni, nei restanti 10 mesi al netto delle settimane ad agosto, Natale, Capodanno e Pasqua.
Coi soldi del mio canone i loro servizi in francese, coi soldi delle mie tasse i loro privilegi di regione autonoma: è ora di cambiare tutto.

Tgr Valle d’Aosta o Scherzi a parte?

22 agosto 2017
Tg Valle d’Aosta, sentire annunciare a fine Tg come ultima notizia che a Bard, paesino di 117 anime, avrebbero chiuso le vie vicino alla chiesa, per pulizia strade.. ti viene da pensare di essere su Scherzi a parte.
Con i soldi del mio canone, un telegiornale regionale con non notizie.
Quando una regione di circa 128.000 abitanti ha uno statuto autonomo, mantenuto dalle regioni che lo statuto autonomo non hanno, pensi ancora di essere su Scherzi a parte.

Tgr Valle d’Aosta h 14, 21 agosto 2017.

Parigi celebra Neymar: Torre Eiffel illuminata con i colori brasiliani poi del Psg

7 agosto 2017
Parigi omaggia l’arrivo di Neymar al Psg, iluminando la Torre Eiffel con tanto di scritta cubitale: Bem vindo. Neymar Jr.
La notizia è su tutti i media, Ansa il 4 agosto titolava, Parigi: Neymar accolto come capo Stato.
Si sono fumati il cervello.
E nessun quotidiano, media che sottolinei l’esagerazione in corso, anzi cavalcano la notizia, per i beoni che di solo calcio vivono.
Calcio oppio del popolo, di un popolo malato, malato grave.

Donnarumma pronto come Valentino Rossi per Grandi Scuole?

6 luglio 2017
La notizia: Donnarumma rinuncia a sostenere l’esame di maturità e vola a Ibiza sull’ aereo privato del suo procuratore Raiola. Donnarumma potrebbe avere un futuro come testimonial di Grandi Scuole, come fu Valentino Rossi perchè per esserlo di Cepu, era richiesto il diploma, vedi i vari Del Piero, Cassano e Vieri.

Neonato bianco si, neonati neri no

5 luglio 2017
La notizia: il mondo gareggia nel contendersi il neonato bianco, Charlie Gard, colpito da una grave malattia rara, degenerativa. I neonati neri, sani, profughi, dalle lunghe prospettive di vita, non li vuole nessuno.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: