Posts Tagged ‘Moige’

Moige su Gf Vip e la doccia bidè di Cecilia Rodriguez in diretta tv

19 settembre 2017
Moige interviene su Grande Fratello Vip per le immagini volgari trasmesse.
Moige: “Il programma “Grande Fratello VIP”, andato in onda ieri sera su Canale Cinque, è inaccettabile e diseducativo. Assistiamo ancora una volta a un’esplosione di indecenza, volgarità e disprezzo.
La scena di Cecilia Rodriguez impegnata nell’atto di lavarsi le parti intime, trasmessa in diretta televisiva, è offensiva e lesiva della privacy.
… procederemo a denunciare il programma all’AGCOM e chiediamo con forza al Governo di ricostituire il Comitato media e minori, che da troppo tempo non viene nominato”.

Tanto rumore per nulla, finirà come sempre tutto in gloria.. tutto in pubblicità.
Le responsabilità, del regista che cerca trova e non censura, della conduttrice che ride e sminuisce invece che scusarsi con il pubblico, del giornalista Signorini, quello dalla morale facile per tutti su tutto, che la butta in caciara, reclamando a viva voce il replay e non ultimi gli autori; dice chiaramente chi sono e come sono fatti. Sveglia.
Ricordo da post nov. 2013: Da un canale che produce e trasmette una fiction per famiglia I Cesaroni e che sceglie all’interno di una puntata come guest star, Rocco Siffredi, sdoganandolo a un pubblico di minori, di cosa stupirsi?
La foto dettagliata del fattaccio qui non la troverete.

Moige: 50 sfumature di grigio, pellicola inadatta ad un pubblico di minori

24 gennaio 2016
Il Moige protesta per la messa in onda di 50 sfumature di grigio, domani in prima serata, su Canale 5: “La pellicola è inadatta ad un pubblico di minori”. “Scelta eticamente scorretta di Mediaset, decisamente lesiva verso i minori, che vengono televisivamente violati con una programmazione inadatta alla loro età nella prima serata di Canale 5, prevista per domani sera..”
50 sfumature di Canale 5, da Il Segreto a 50 sfumature di grigio..

Moige Pomeriggio 5: Diciamo basta a queste porno domeniche di violazioni della fascia protetta

20 gennaio 2014
Moige attento osservatore del mondo televisivo ha rilasciato un comunicato, dopo la puntata di ieri di Domenica live di Barbara D’Urso su Canale 5, che secondo il Moige, ha violanto la fascia protetta (  la seconda volta in 3 mesi ).
Elisabetta Scala, Vice Presidente e Responsabile Osservatorio Media Moige ha rilasciato questo comunicato: ” Ieri abbiamo assistito a una delle pagine più tristi e trash della nostra tv. “Italia, paese a luci rosse?” era il malizioso titolo della prima parte della trasmissione “Domenica live” di Canale 5, Barbara D’Urso, che ha scatenato reazioni indignate da parte di numerosi genitori che si sono rivolti al nostro Osservatorio Media ”
“Tutto è iniziato alle 14:15 con il servizio sul fonico dei Modà indagato per molestie sessuali ai danni di minori, cui è seguita una Barbara D’Urso dichiaratasi “impressionata” dalle cose apprese sul tema del sesso nel preparare la puntata. Si sono quindi susseguiti servizi su: le molestie dei caporali nei confronti delle soldatesse nella caserma di Ascoli, con dichiarazioni “bippate” ma contenuti molto espliciti, il professore di Saluzzo che aveva rapporti sessuali con le studentesse, la clinica per i “malati d’amore”, la testimonianza dell’uomo sesso-dipendente fin dalla tenera età (che ha dichiarato di aver avuto la sua prima volta a 8 anni), la storia del sesso in cambio di lavoro ripresa da “Striscia la Notizia”. Alle 14:48 riflettori puntati sull’ospite di punta in studio su cui si è concentrato il dibattito: una donna che si dichiarava poliamorosa, con tanto di figlio di 10 anni che la guardava dalla regia. E ancora, servizi su: un bordello in Austria frequentato da italiani, un centro massaggi cinese che nasconde un giro di prostituzione, il “No pants day”, flash mob celebrato qualche giorno fa nel Regno Unito con protagonisti in mutande, gli “uomini posacenere”, con la testimonianza, ripresa dal programma “Lucignolo”, di una “donna dominatrice”, infine il sesso consumato nei parcheggi con relativi scambi di coppie. Inquadrato in questo degradante contesto, il collegamento da Rieti con la storia della suora che ha avuto un bambino”.”
” Diciamo basta a queste porno-domeniche di violazioni della fascia protetta. Ci appelliamo alla responsabilità sociale delle aziende perchè non continuino a inserire spot in questo programma trash che viola la sensibilità e la dignità dei nostri figli. “

Il vistoso calo di ascolti di Domenica Live, porta alla ricerca di un possibile rilancio, creando servizi ed interviste pruriginose  dai contenuti molto espliciti (cit.) alla ricerca del clamore, come ultimamente per Lucignolo, solo che il programma in onda su Italia 1 ha il – buon gusto – di mandarli in onda, intorno alle 23.

Moige contro Domenica Live e Pomeriggio 5

13 novembre 2013
Esclusivo: Parla una ex baby squillo. Domenica Live h. 15.11.
Elisabetta Scala, Vice Presidente e Responsabile Osservatorio Media Moige- Movimento Italiano Genitori: “Stiamo procedendo a denunciare al comitato Media e Minori due intollerabili episodi avvenuti nei programmi di canale cinque condotti da Barbara D’Urso, uno risalente a ieri, 10 novembre, all’interno di “Domenica live” , l’altro durante “Pomeriggio Cinque” di giovedì 7 novembre. La conduttrice, attraverso servizi e collegamenti, ha spiegato con dovizia di particolari il fenomeno delle baby squillo al centro della cronaca delle ultime settimane. Senza sconti di frasi esplicite o di dettagli morbosi e volgari. Il tutto durante la fascia protetta, anzi, nel caso di giovedì, a protezione specifica, sancita dal Codice di autoregolamentazione Tv e minori, che dalle 16 alle 19, vieta, tra le atre cose, “situazioni di ambiguità tra il bene e il male che disorientino circa i punti di riferimento ed i modelli a cui tendere e situazioni di trasgressione”.
Da un canale che produce e trasmette una fiction per famiglia I Cesaroni e che sceglie all’interno di una puntata come guest star, Rocco Siffredi, sdoganandolo a un pubblico di minori, di cosa stupirsi?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: