Tg quotidiani talk nuovo storytelling dopo il numero dei morti arriva quello dei guariti

27 febbraio 2020
Lo storytelling sul Coronavirus nei tg nazionali, quotidiani, talk e media tutti è cambiato: con un triplo axel, doppio flip che nemmeno Berlusconi dei tempi migliori, quando il 4 novembre 2011 se ne uscì con: “Mi sembra che in Italia non ci sia una forte crisi. La vita in Italia è la vita di un paese benestante, i consumi non sono diminuiti, per gli aerei si riesce a fatica a prenotare un posto, i ristoranti sono pieni”.
Berlusconi oggi è dove è, Fontana Presidente della Lombardia e Sala sindaco di Milano che si stanno facendo tirare la giacchetta.. tra 10 anni dove saranno?
Milan col coeur in man cit. chi vorrà aiutare Milano e la Lombardia nel caso peggiore? Quelli che da sempre intasano la sanità lombarda perchè nelle loro regioni non si fidano a farsi operare o curare?

2 Risposte to “Tg quotidiani talk nuovo storytelling dopo il numero dei morti arriva quello dei guariti”


  1. … dopo quasi 4 giorni di terrorismo mediatico, gli stessi fanno marcia indietro. Peccato che i danni arrecati siano importanti, soprattutto dal punto di vista psicologico.
    Gli estremi per procurato allarme ci sarebbero.

  2. francesco Says:

    ma meno male che il registro è cambiato…. ma tanto oltre ai politici hanno fatto i giornalisti….. condito dalla dabbenaggine e analfabetismo funzionale delle persone….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: