E poi c’è Cattelan, simil Letterman tra Burlington e Gallo

30 gennaio 2015
Ieri sera debutto nuovo ciclo di E poi c’è Cattelan su SkyUno dopo MasterChef. Cattelan in studio con la band Street Clerks, da rodare, prende le misure cercando simpatia, non si fa, il monologo di apertura nelle vesti di Letterman in piedi, stride, non regge, seduto alla scrivania ( altra citazione, new entry, con tanto di tazza ),  recupera, aiutato dalla presenza incisiva degli ospiti, Cremoni Capatonda e Ballerina. Il taglio narrativo c’è, la composizione e i dialoghi vanno messi a punto.

Note a piè pagina:
– L’esclamazione Oh Gesù, alla fine di una gara su segway con Cremoni, doveva risparmiarcela.
– La scrivania trasparente riempita con pile di calzini sarebbe stata più gradita se in primo piano ci fossero stati i calzini Gallo, Italia che quelli Burlington, Germania. Dettagli..

Annunci

3 Risposte to “E poi c’è Cattelan, simil Letterman tra Burlington e Gallo”


  1. Cattelan chi? L’impiccatore di bambini? Non credo!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: