Amoroso canta a suo modo Inno d’Italia

6 maggio 2014
Finale Coppa Italia Napoli – Fiorentina allo stadio Olimpico, come vuole tradizione si canta orgogliosamente l’Inno italiano, in questi ultimi anni si sono susseguite, Marrone 2011, Arisa 2012, Ayane 2013 e sabato Amoroso. Solo Marrone ha dimostrato di essere una vera professionista prestata ad un evento ufficiale, Amoroso come Arisa ed Ayane si sono prese la facoltà di cantare l’Inno a loro modo aggiungendo un – si – finale non previsto dal protocollo, non previsto dal testo originale ( il sito della Presidenza della Repubblica, come quello del Governo è chiaro ) e stiamo parlando dell’Inno italiano, non di una canzonetta tradizionale cantata ad una sagra.
Amoroso: ” .. stringiamci a coorte, siam pronti alla morte, siam pronti alla morte, l’Italia chiamò. Si! ”
Si cosa? Non aggiungi a tuo arbitrio un si e nemmeno se questo si – usa- quando a cantarlo sono i tifosi. Una cantante professionista canta l’inno nazionale italiano in una manifestazione ufficiale, seguendo il testo originale, lasciando ai tifosi che presi dall’impeto come – usa – lo concluderanno con un si ma tu professionista, il si non lo canti.
Annunci

11 Risposte to “Amoroso canta a suo modo Inno d’Italia”

  1. agrimonia71 Says:

    Probabilmente l’aveva autorizzata #gennyacarogna
    😉

  2. crimson74 Says:

    A sua difesa, potrei sottolineare come il ‘si’ finale sia diventato una sorta di consuetudine: non è nel testo, ma col tempo viene utilizzato sempre più spesso; il problema secondo me sta nel fatto che Amoroso… nun je la fa con la voce: l’Inno Nazionale non si pò cantare come se fosse una canzonetta, aggiungendoci giusto un pizzico di ‘severità’, in stile: “è una cosa seria, facciamo i seri”. A ‘sto punto meglio perfino Mengoni, che almeno avrebbe un filo di voce in più…

    • smilepie Says:

      ma anche io ho scritto che -usa- il si finale ma la differenza di un inno cantato nelle vesti di rappr ufficiale e un inno cantato cantato magari su un podio con una medaglia al collo è prorpio ql si. concordo il testo amnco lo avrà letto x’ ci sarebbe anche da ridire sul stringiamoci al posto dell’ufficiale stringiamci… ma tantè…

  3. crimson74 Says:

    A parte il fatto che secondo me Amoroso ignora proprio che l’Inno non si concluda con un ‘si’ e ovviamente il testo non l’ha minimamente studiato…

  4. francesco Says:

    con tutti quei fischi ha fatto persin troppo


  5. Smile sono d’ accordo con te!!! Il “sì” non si canta perché non esiste nel testo. Non sono sportiva e non ho visto la partita: il clamore che ne è seguito, l’ hanno resa speciale, ma in modo molto negativo. da dimenticare.. Bacetto

    • smilepie Says:

      nemmeno io ho visto la partita nn sopporto il calcio e l’ambiente calcio ma a furia di vedere e sentire nei tg l’inno maltrattato nei servizi sull’accaduto.. ecco il post. : ) bacetti a te

  6. fulvio Says:

    Alla ennesima presentazione dell’Expo milanese ho ascoltato un entusiasmante Fratelli d’Italia con la voce di Andrea Bocelli.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: