Moige Pomeriggio 5: Diciamo basta a queste porno domeniche di violazioni della fascia protetta

20 gennaio 2014
Moige attento osservatore del mondo televisivo ha rilasciato un comunicato, dopo la puntata di ieri di Domenica live di Barbara D’Urso su Canale 5, che secondo il Moige, ha violanto la fascia protetta (  la seconda volta in 3 mesi ).
Elisabetta Scala, Vice Presidente e Responsabile Osservatorio Media Moige ha rilasciato questo comunicato: ” Ieri abbiamo assistito a una delle pagine più tristi e trash della nostra tv. “Italia, paese a luci rosse?” era il malizioso titolo della prima parte della trasmissione “Domenica live” di Canale 5, Barbara D’Urso, che ha scatenato reazioni indignate da parte di numerosi genitori che si sono rivolti al nostro Osservatorio Media ”
“Tutto è iniziato alle 14:15 con il servizio sul fonico dei Modà indagato per molestie sessuali ai danni di minori, cui è seguita una Barbara D’Urso dichiaratasi “impressionata” dalle cose apprese sul tema del sesso nel preparare la puntata. Si sono quindi susseguiti servizi su: le molestie dei caporali nei confronti delle soldatesse nella caserma di Ascoli, con dichiarazioni “bippate” ma contenuti molto espliciti, il professore di Saluzzo che aveva rapporti sessuali con le studentesse, la clinica per i “malati d’amore”, la testimonianza dell’uomo sesso-dipendente fin dalla tenera età (che ha dichiarato di aver avuto la sua prima volta a 8 anni), la storia del sesso in cambio di lavoro ripresa da “Striscia la Notizia”. Alle 14:48 riflettori puntati sull’ospite di punta in studio su cui si è concentrato il dibattito: una donna che si dichiarava poliamorosa, con tanto di figlio di 10 anni che la guardava dalla regia. E ancora, servizi su: un bordello in Austria frequentato da italiani, un centro massaggi cinese che nasconde un giro di prostituzione, il “No pants day”, flash mob celebrato qualche giorno fa nel Regno Unito con protagonisti in mutande, gli “uomini posacenere”, con la testimonianza, ripresa dal programma “Lucignolo”, di una “donna dominatrice”, infine il sesso consumato nei parcheggi con relativi scambi di coppie. Inquadrato in questo degradante contesto, il collegamento da Rieti con la storia della suora che ha avuto un bambino”.”
” Diciamo basta a queste porno-domeniche di violazioni della fascia protetta. Ci appelliamo alla responsabilità sociale delle aziende perchè non continuino a inserire spot in questo programma trash che viola la sensibilità e la dignità dei nostri figli. “

Il vistoso calo di ascolti di Domenica Live, porta alla ricerca di un possibile rilancio, creando servizi ed interviste pruriginose  dai contenuti molto espliciti (cit.) alla ricerca del clamore, come ultimamente per Lucignolo, solo che il programma in onda su Italia 1 ha il – buon gusto – di mandarli in onda, intorno alle 23.

Annunci

8 Risposte to “Moige Pomeriggio 5: Diciamo basta a queste porno domeniche di violazioni della fascia protetta”

  1. agrimonia71 Says:

    fossi il moige denuncerei i genitori che fanno vedere la D’Urso e compagnia cantante (intesa come trasmissioni simili) ai bambini che sia in fascia protetta oppure no

    • smilepie Says:

      il problema nn è denunciare i genitori che mai facessero vedere certi programmi ai figli: andrebbe tolta direttamente la patria potestà..
      il problema è fregarsene di una legge che è stata creata x’ il buon senso di fronte all’audience è morto e sepolto, da lì esigenza di avere una fascia protetta.

      nb. la tv la la seguo solo nella fascia serale.. la notizia l’ho letta e riportata..

  2. liettapet Says:

    Non avrei fatto i mai guardare ai miei figli se ne avessi avuti una trasmissione su Canale 5. MAI. Peggio per chi si fida della fascia protetta!!!! Ciao, cara e dolce amica.

    • smilepie Says:

      La fascia protetta in un paese civile nn dovrebbe nemmeno esistere, un paese civile tratterebbe certi argomenti in orari adatti al pubblico che ne usufruisse..
      ciao carissima : )

      nb. la tv la la eguo solo nella fascia serale.. la notizia l’ho letta e riportata..

  3. crimson74 Says:

    Non seguendo il programma, non avevo idea… non saprei manco dire il perché, ma la cosa non mi stupisce… tuttavia, mi dico: se il programma punta su dei ‘contenuti’, è perché c’è qualcuno che li guarda… e allora il problema diventa chi sta dall’altra parte, e per quanto riguarda i minori, la responsabilità dei genitori conterà ancora qualcosa o no?

    • smilepie Says:

      ah ma nemmeno io se x qst, la notizia l’ho letta e riportata, come 3 mesi fa..
      anche tu come agrimonia ribalti il problema.. ; )
      il problema nn è chi sbagliando vede e fa vedere certe cose anche ai figli..
      il problema è fregarsene di una regola, come ho scritto a lietta in un paese civile manco dovrebbe esistere qst regola.il diritto di cronaca è una cosa, la cronaca morbosa ricca di dettagli vietati ai minori alle 2 di dom.pom è altra cosa.
      poi i genitori che la dom. pom invece che portare i figli all’aria aperta, guardano con loro certe cose in tv.. lasciamo perdere..

  4. francesco Says:

    beh, proprio torto non hanno, non del tutto almeno

    • smilepie Says:

      eccerto che ha ragione il moige.

      nb. la tv la la seguo solo nella fascia serale.. la notizia l’ho letta e riportata..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: