Agcom marzo 2013: dati telegiornali

15 aprile 2013
Visto il caos istituzionale, bisogna sapere chi compare in video, dove e in che percentuale.
Notare come il Movimento 5 Stelle sia passato da numeri a una cifra a numeri a 2 cifre, quadruplicando quintuplicando la presenza, nonostante gli abbiamo remato contro tutti i media per tutta la campagna elettorale.

Agcom dati Pluralismo politico / istituzionale in televisione nei telegiornali, tutte le edizioni.
Periodo di rilevazione 1/31 marzo 2013.
Qui riporto solo alcuni dei partiti rilevati, quelli rilevanti, inerenti ai soggetti politici all’interno dei telegiornali, tutte le edizioni.
Telegiornali: tempi di antenna dei soggetti politici.
Tempo di antenna: indica il tempo complessivamente dedicato al soggetto politico ed è dato dalla somma del “tempo di notizia” e del “tempo di parola” del soggetto.

  TG1   TG2   TG3   LA7
PDL 29,81% 30,68% 28,52% 28,78%
Lega Nord e Aut.
 3,67%   3,4%   2,16%   2,81%
PD
31,92% 31,73% 32,74% 35,00%
SEL  1,15%  1,18%   1,32%   0,62%
Scelta civ x Italia  6,98%  5,78%   3,56%   3,40%
Mov. 5 Stelle 24,62% 24,02%  29,63% 26,86%
  TG5   TG4 St. Aperto Skytg24
PDL 34,29% 36,90%   48,50% 25,46%
Lega Nord e Aut.
  2,44%   0,66%     0,86%   2,37%
PD
32,72% 28,92%   22,20% 34,02%
SEL  0,45%   1,37%     1,83%   1,87%
Scelta civ x Italia  2,78%   2,59%     1,05%   3,80%
Mov. 5 Stelle 24,36%  27,62%   24,85%  29,88%
Annunci

6 Risposte to “Agcom marzo 2013: dati telegiornali”


  1. Ciao Smile! Io spero che non si vada a votare a giugno o al più presto… Vincerebbe di nuovo Berlusca, questo è il mio timore…baci

  2. francesco Says:

    vedo che di 5stelle ne parlano tutti e anche tanto…..

  3. camosciobianco Says:

    … si potrebbe votare anche la prima quindicina di luglio, come indicato dal Viminale.

    5Stelle è passato dall’oblio (totale?) alle luci della ribalta, ma il succo non cambia.
    Durante la campagna elettorale non se ne parlava per aiutare i politici di professione, ora se ne parla (anche tanto) per dimostrare quanto i “grillini” siano incompetenti e irresponsabili. I media non hanno il senso del ridicolo e della dignità.

    • smilepie Says:

      Si sono arresi all’evidenza e sono costretti a parlarne, solo ora, solo dopo le elezioni il M5S esiste e fanno una sola cosa: lo vogliono affondare. L’aver detto chiaramente via i soldi ai quotidiani e una rai snella,è come aver fatto il testamento..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: