Roma: 300mila bottigliette d’acqua per finale Italia-Spagna. Chi paga?

1 luglio 2012

Tg5 h 13 servizio di Paolo Di Lorenzo sull’invasione dei maxischermo nelle città, in occasione della finale Italia-Spagna.
Di Lorenzo precisa: “.. Roma… 3 mega video al Circo Massimo con la protezione civile pronta a distribuire, 300.000 bottigliette d’acqua.”
300.000 bottigliette d’acqua? 300.000???
Ottimo, chi paga?
Con che soldi, di quali tasse, le hanno comprate per poi distribuirle gratuitamente?
Va bene la partita, va bene i maxischermi, va bene la protezione civile, ma mi chiedo se io quando vado a fare trekking in alta montagna, porto sempre con me acqua a sufficenza per essere autonoma per tutta la giornata, sottolineo autonoma, chi va a vedere la partita davanti ad un maxischermo, visto le temperature torride di questi giorni, perchè non è in grado di fare altrettanto?
In nome del calcio, tutto si giustifica, anche le spese.

3 Risposte to “Roma: 300mila bottigliette d’acqua per finale Italia-Spagna. Chi paga?”

  1. agrimonia71 Says:

    senza dimenticare che tutte quelle bottigliette rimarranno esattamente dove saranno state bevute

  2. smilepie Says:

    ovvio quando si va a scrocco facile che si sia anche incivili.

  3. ipitagorici Says:

    davvero penosa questa cosa…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: